L’Austria prosegue le trattative per la vendita dell’Eurofighter all’Indonesia


Per la prima volta il Ministro della Difesa austriaco, Klaudia Tanner, ha commentato l’interesse mostrato dall’Indonesia per l’acquisto dei quindici Eurofighter affermando che è pronta ad iniziare le trattative la controparte.

Il mantra, per il governo, è quello di uscire ad ogni costo dall’Eurofighter.

La storia nasce circa due mesi fa con una misteriosa lettera inviata da Jakarta dopo che Vienna è qualche tempo che vuole sbarazzarsi del caccia europeo, anche al centro di una battaglia legale nel paese. Essendo dei “Tranche 1” non c’è proprio la fila per acquistarli.

Il Ministro austriaco ha affermato che: “dopo una attenta analisi, lo Stato Maggiore ha confermato l’autenticità della lettera ed ha raccomandato di proseguire con le trattative”.

Per procedere alla vendita però, come indicato dal giornale austriaco Kronen Zeitung, è necessaria l’approvazione di diversi paesi: Germania, Gran Bretagna, Italia e anche degli Stati Uniti visto che a bordo c’è componentistica americana tra cui il sistema GPS. Altrimenti Airbus potrebbe acquistare i caccia, aggiornarli e venderli direttamente all’Indonesia.

In tutto questo il fronte interno a Jakarta non si sa bene come la pensi sulla questione. C’è chi dice che è un buon acquisto mentre altri accusano il Governo di sprecare soldi.

Immagine di copertina: Photo: Bundesheer / W.HAINZL


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet