Nuovi sistemi S-400 e Buk-M1-2 per la difesa antiaerea russa


Due reggimenti di difesa aerea del Distretto Militare Orientale saranno ri-equipaggiati con sistemi missilistici S-400, mentre due divisioni di difesa aerea riceveranno sistemi missilistici Buk-M1-2 prima della fine del 2020, ha dichiarato il Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu alla riunione del Consiglio del Ministero della Difesa tenuta giovedì passato.

Anniversary100YearsOld2018-07-01.jpg

Pertanto, entro la fine del corrente anno il Distretto Militare Orientale riceverà oltre 500 veicoli nuovi e aggiornati con cui riarmare 14 unità, tra cui due reggimenti di difesa aerea missilistica con sistemi S-400 e due divisioni di difesa aerea missilistica con sistemi Buk-M1-2.

Buk-M1-2 air defence system in 2010.jpg

La situazione politico-militare sulla direzione strategica orientale russa rimane tesa, portando, quindi, le forze armate russe a rafforzare le sue componenti più importanti tra cui, ovviamente, la difesa antiaerea missilistica a lungo e medio raggio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet