L’Austria sceglie 18 elicotteri AW169M di Leonardo


Il Ministro della Difesa Klaudia Tanner ha confermato davanti alla stampa la decisione del suo dicastero di acquistare 18 elicotteri AW169M di Leonardo per sostituire gli ormai vetusti Alouette III in servizio.

La decisione è arrivata su indicazione da parte del Capo di Stato Maggiore, Robert Brieger, ed è legata anche alla particolare situazione che ha Vienna con il gruppo Airbus.

Il contratto per la fornitura dei 18 elicotteri è valutato circa 300 milioni di euro. Dodici elicotteri saranno consegnati in versione operativa ed i restanti sei saranno allestiti anche per eseguire missioni di addestramento.

Gli Alouette III, attualmente in servizio, saranno ritirati per cause “tecniche” entro il 2023 con l’inizio del phase out a partire dall’anno in corso.

La notizia dell’acquisizione dei nuovi elicotteri è stata accolta con particolare entusiasmo in Austria che, in alcuni settori, impiega sistemi non più “aggiornati”. Il portavoce per la Difesa del partito liberale NEOS, Douglas Hoyos-Trauttmansdorff, ha affermato che finalmente è stata presa una decisione e che si tratta del primo passo verso la modernizzazione delle forze armate austriache.

Dalla gara con l’AW169M sono usciti sconfitti il Bell 429 in quanto non impiegato dall’US Army e l’Airbus H145. Il costo dell’AW139M è mediamente superiore al 30% rispetto ai concorrenti battuti ma per la Difesa Austriaco l’elicottero italiano è risultato nettamente superiore sotto tutti i punti di vista compresa una maggiore sicurezza nelle operazioni di volo. Per quanto riguarda i costi operativi, la Difesa Austriaca intende stipulare un accordo di cooperazione con la Difesa Italiana che impiega tale elicottero con l’Esercito ed i Carabinieri per abbassarli progressivamente. Il primo AW139M austriaco dovrebbe essere consegnato nel primo semestre del 2022.

In merito alla questione Airbus, la Tanner, non ha nascosto il fatto che l’attuale contenzioso con il gruppo europeo Airbus circa i costo di acquisto e mantenimento dei caccia Eurofighter abbia avuto il suo peso.

Secondo Vienna i costi sarebbero molto più alti rispetto a quelle preventivato e pensa di liberarsi nel tempo più breve possibile dei caccia. Si è fatta strada, dunque, la possibilità di venderli all’Indonesia che ha aperto ufficialmente una trattativa con l’Austria per acquistare gli Eurofighter Typhoon in blocco.

AW169M

L’AW169M è la versione militare dell’AW169 ed è un bimotore che soddisfa i requisiti più esigenti in materia di sicurezza garantendo eccellenti prestazioni, massima versatilità e capacità di operare in ambienti ostili.

E’ dotato di sistemi per il volo strumentale o a vista compatibili con NGV (Night Vision Google) per il volo notturno. I motori Pratt & Whitney con controllo digitalizzato FADEC consentono all’elicottero di volare in condizioni estreme tipiche dell’alta montagna (ambiente operativo austriaco).

E’ dotato di una ampia cabina che può ospitare fino a 10 soldati, le ampie porte scorrevoli (1,60 metri di larghezza) consentono facilità di ingresso e uscita e l’utilizzo del verricello nonché altri equipaggiamenti. Le armi interne includono una mitragliatrice da 12,7 mm o due da 7,62 mm. Le armi esterne comprendono mitragliatrici da 7,62 mm oppure 12,7 mm, razzi guidati e non, missili aria-terra.

Scheda tecnica AW169M: qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet