I pod TALIOS dell’Armée de l’Air pronti a raggiungere la IOC


Il nuovo pod TALIOS (TArgeting Long-range Identification Optronic System) prodotto da Thales per i cacciabombardieri Rafale dell’Armée de l’Air è pronto a conseguire un primo importante traguardo.

Il raggiungimento della capacità operativa iniziale (IOC) di TALIOS è prevista per ottobre 2020, Questo importante traguardo consentirà all’AdlA di poterlo schierare molto rapidamente nei teatri operativi.

Questo pod fornisce funzionalità estese e migliorate rispetto al sistema Damocles oggi in uso, attraverso la maggiore precisione della sua ottica, una migliore geolocalizzazione degli obiettivi, tracciamento dei bersagli in movimento, realtà aumentata per aggiungere marker all’area e capacità a infrarossi nonché immagini a colori.

Hashtaggen #talios på Twitter

Infatti, TALIOS combina capacità di targeting e recce tattiche in un singolo pod. Offre una qualità dell’immagine senza eguali, tra cui immagini a colori e capacità dirompenti come Permanent Vision e intelligenza artificiale integrata per fornire ai piloti di aerei da combattimento ed alle forze di terra una consapevolezza situazionale affidabile in tempo reale.

Con la sua architettura aperta, il pod TALIOS è stato progettato come un sistema “plug & fight” per tutti i cacciabombardieri esistenti e futuri. Ulteriori funzioni possono essere incorporate, come e quando necessario, per soddisfare le esigenze in evoluzione delle forze armate.

Foto Armée de l’Air e social network


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet