Migliorate le capacità di Early Warning in Corea del Sud, dal satellite al campo di battaglia


L’U.S. Army e La Northrop Grumman hanno dispiegato in Corea del Sud l’avanzato Joint Tactical Ground Station (JTAGS) che consente di massimizzare la capacità di difesa della zona contro un ampio spettro come i missili balistici tramite un datalink satellitare.

Si tratta della prima fase del programma di modernizzazione del JTAGS che è stato impiegato operativamente per la prima volta nel 1997 per fornire su campo una capacità essenziale di rilevamento precoce di missili balistici grazie al collegamento diretto con i satelliti.

Nello specifico il JTAGS riceve direttamente i dati dalla costellazione di satelliti OPIR (Overhead Persistent Infrared) tra cui i sensori Space Based Infrared System (SBIRS) e li elabora in modo da fornire un sistema di allerta precoce per i comandi sul campo di battaglia inviando le informazioni tramite Link 16 o IBS (Integrated Broadcast Service).

Northrop Grumman e l’U.S. Army stanno installando la versione Block II del JTAGS presso altri paesi dove è posizionato in modo permanente.

Immagine di copertina (Repertorio): Joint Tactical Ground Station, B Detachment, 1st Space Company includes left to right, Back row: Sgt. Keith Suave, Sgt. Sean Carriere, Sgt. Ernest Dominguez, Staff Sgt. Joseph Knece; second row: Sgt. Melinda Saltzmann, Spc. Brandon Metzler, Staff Sgt… (Photo Credit: U.S. Army)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet