Missili Standard SM-2 Block IIIC per il Canada


Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo del Canada di missili Standard Missile 2 (SM-2) Block IIIC e relative apparecchiature per un costo stimato di 500 milioni di dollari.

 La Defense Security Cooperation Agency (DSCA) ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita per l’approvazione.

Le richieste canadesi

Il Governo del Canada ha richiesto l’acquisto di cento (100) missili Standard Missile 2 (SM-2) Block IIIC e cento (100) MK 13 Vertical Launch Systems (VLS) (lanciatori verticali modificati per impiegare il missile SM-2 Block IIIC). È inclusa anche l’ingegneria dell’obsolescenza, le attività di integrazione e di prova associate alla produzione di missili, le attrezzature per la movimentazione ed il carico/scarico dei contenitori con relativi ricambi.

Inoltre, il Canada richiede sistemu per addestramento e formazione con pubblicazioni e dati tecnici nonché supporto tecnico e logistico al Governo degli Stati Uniti e agli appaltatori. Come detto, il costo totale stimato del programma è di 500 milioni di dollari.

Canada approved for SM-2 Block IIIC missile purchase

Il principale appaltatore statunitense sarà Raytheon Missiles and Defense. Qualsiasi accordo di compensazione sarà definito nelle negoziazioni tra l’acquirente e l’appaltatore (i).

I missili SM-2 Block IIIC saranno installate sulle nuove 15 navi da combattimento di superficie (Canadian Surface Combatant o CSC) previste, assicurando la capacità della Marina del Canada di operare a fianco delle forze navali statunitensi e alleate contro l’intero spettro di minacce navali.

Caratteristiche del SM-2 Block IIIC

Il missile SM-2 Block IIIC è la versione a guida terminale attiva del SM-2 MR ed incorpora il sensore di ricerca attiva (active radar homing capability) del SM-6 ERAM al posto del sensore di ricerca semi-attivo (semi-active radar homing) impiegato dagli SM-2 Block IIIA/Block IIIB. Tale versione è stata testata la prima volta nel ottobre 2020 e dovrebbe raggiungere la IOC o Capacità Operativa Iniziale nel 2022.

Il sistema di guida del SM-2 Block IIIC che proviene dall’SM-6 ERAM, è stato sviluppato originariamente per il Raytheon AIM-120 AMRAAM e consente ingaggi di aerei e missili oltre il raggio visivo (BVR).

La combinazione dell’homing radar attivo e della cellula del missile SM-2 conferisce al missile capacità aggiuntive contro bersagli agili in manovra, nonché contro bersagli oltre la portata effettiva del radar di illuminazione della nave di lancio.

Lo SM-2 Block IIIC è attualmente in fase di sviluppo avanzato sulla base di un contratto di circa 150 milioni di dollari assegnato a fine 2018 a Raytheon e dovrebbe essere schierato dalla Marina degli Stati Uniti entro il 2021 per migliorare le capacità operative dei sistemi di difesa AEGIS non in grado di far fronte ad eventuali attacchi di saturazione a causa dell’architettura dei sistemi missilistici SM-2 Block I/II/III finora impiegati, legati ai radar di illuminazione che limitano la possibilità di ingaggiare bersagli multipli. Per ovviare a questa limitazione operativa, l’US Navy ha sviluppato il New Threat Upgrade che permette alle navi dotate di radar di illuminazione di condividerne il fascio con altri vascelli, aumentando notevolmente il numero di bersagli che possono essere ingaggiati in rapida successione.

Fonte DSCA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet