Consegnata alla Marina Israeliana la corvetta Sa’ar 6 Magen


E’ stata ufficialmente consegnata la Magen, la prima di quattro corvette multiruolo Sa’ar 6 ordinate dalla Marina Israeliana, costruite a Kiel in Germania dal consorzio costituito da ThyssenKrupp Marine Systems e German Naval Yards,  il cui allestimento è completato in Israele.

Immagine

Il relativo contratto per la costruzione di queste corvette è stato siglato nel 2015 il cui  costo è stimato a 1,5 miliardi di shekel (NIS), circa 430 milioni di euro. ‎‎ ‎‎‎Israele sostiene due terzi del costo e il governo tedesco sovvenziona un terzo dei costi di costruzione delle corvette. Peraltro, la Germania, tramite TKMS, ha acquistato prodotti israeliani per 150 milioni di euro a titolo di contropartita/compensazione. ‎‎ ‎‎‎

La Magen ha avuto un allestimento abbastanza rapido, essendo stata impostata nei primi mesi del 2018 e con il varo avvenuto nel maggio del 2019, mentre le prove in mare sono state svolte nel passato mese di marzo. Per il prossimo mese di dicembre è previsto l’arrivo ad Haifa dove sarà terminato l’allestimento del sistema di combattimento.

Immagine

Le Sa’ar 6 (Magen, Oz, Atzmaut e Nitzachon) sono unità che dislocano 1.900 tonnellate (al momento le navi più grandi messe in servizio dalla Marina Israeliana), hanno una lunghezza di 90 metri, larghezza di 13 metri ed equipaggio di 70 uomini. Sono dotate del modernissimo radar AESA‎‎ ‎‎EL/M-2248 MF-STAR‎‎ che opera in banda S ed hanno adottato un design stealth per le sovrastrutture.

La velocità massima è stimata di 26 nodi, con apparato propulsivo basato su due motori diesel MTU 20V 1163 TB93 su due assi.

Immagine

Le Sa’ar 6 sono armate con un cannone Leonardo Super Rapido da 76 mm con due Typhoon Weapon Station per mitragliere da 25mm in grado di lanciare anche missili Spike ER, mentre per la difesa ravvicinata delle piattaforme estrattive di gas site dinanzi le coste israeliane vi sono due sistemi di difesa di punto C-Dome, costruiti da Rafael con 20 missili Tamir contenuti in ognuno dei due lanciatori per un totale di 40 ordigni.

Molto consistente è la dotazione missilistica con ben 32 celle di lancio verticali per ‎‎missili superficie-aria‎‎ ‎‎Barak-8‎‎ e 16 missili anti-nave Boeing Harpoon Block 2 o IAI Gabriel Mk 5.

Le dotazioni per la guerra antisommergibile comprendono 2 lanciasiluri per ordigni da 324mm MK54 Lightweight Torpedo di Raytheon. Le unità hanno hangar e piattaforma di volo per un elicottero classe MH-60 Seahawk.

Foto Israel Defense Forces


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet