Airbus ha siglato il contratto con la Germania per 38 Eurofighter Tranche 4


Airbus ha siglato il contratto per produrre 38 nuovi aerei Eurofighter da consegnare alla Luftwaffe. Questo nuovo contratto rende la Germania la prima nazione per ordini nel più grande programma di difesa d’Europa con ben 181 velivoli ordinati. L’ordine, noto anche con il nome di programma Quadriga, riguarda la consegna di 30 monoposto e 8 Eurofighter Typhoon biposto. Tre degli aeromobili saranno dotati di ulteriori impianti di prova come aerei da prova strumentali (Instrumented Test Aircraft) per l’ulteriore sviluppo del programma Eurofighter.

Dirk Hoke, CEO di Airbus Defence and Space, ha dichiarato che l’Eurofighter Tranche 4 sarà il più moderno aereo da combattimento di costruzione europea con una vita di servizio ben oltre il 2060. Le sue capacità tecniche consentiranno la piena integrazione nel futuro sistema europeo di combattimento FCAS/SCAF, il programma franco-tedesco-spagnolo volto a dar vita ad una nuova piattaforma aerea da combattimento integrata da velivoli di tecnologia avanzata a controllo remoto.

Il nuovo ordine tedesco assicura la produzione fino al 2030 e arriva in un momento strategicamente importante per il programma. Infatti, a breve è attesa la formalizzazione di un nuovo contratto dalla Spagna per la sostituzione degli EF-18 entrati in servizio nei primi anni ottanta del passato secolo nelle fila del Ejercito de l’Aire, nonché le importanti decisioni sulle gare in atto in Svizzera e Finlandia anch’esse alle prese con la sostituzione del Hornet.

La variante offerta in Svizzera corrisponde alla configurazione del programma Quadriga tedesco. L’offerta presentata alla Svizzera include il radar AESA in via di sviluppo da Airbus, Hensoldt ed Indra, hardware e software costantemente aggiornabili ed allo stato dell’arte nonché capacità multi-ruolo illimitate per impegnare obiettivi aerei e terrestri.

Attualmente, Eurofighter è il più grande programma di difesa d’Europa, in cui il Regno Unito, la Spagna e l’Italia sono coinvolti insieme alla Germania. Oltre le capacità tecnologiche, il programma Eurofighter assicura più di 100.000 posti di lavoro in Europa.

Fonte Airbus Defence and Space

Foto Bundeswehr


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet