Thales Alenia Space si aggiudica 1,3 miliardi di euro per i satelliti Copernicus


Thales Alenia Space si è aggiudicata due contratti per la costruzione di satelliti come parte del programma dell’Agenzia Spaziale Europea per le rilevazioni satellitari Copernicus per un valore complessivo di quasi 1,3 miliardi di euro.

Nello specifico, Thales Alenia Space Italy si occuperà della costruzione del Copernicus Imaging Microwave Radiometer (CIMR) composto da tre satelliti che monitoreranno notte e giorno la Terra per rilevare importantissimi valori come la temperatura della superficie del mare, la concentrazione del ghiaccio, la salinità della superficie, la tipologia di ghiaccio, la profondità della nave e tanti altri.

Il momento della firma per il CIMR con Claudio Comparini (Senior Executive Vice President Observation, Exploration and Navigation at Thales Alenia Space), Riccardo Fraccaro (Sottosegretario di Stato al Consiglio dei Ministri) and Joseph Aschbacher, Direttore ESA Director per Earth Observation Programmes.

La costruzione sarà suddivisa tra OHB Italia per la parte strumentale e la HPS (High Performance Space Structure System GmbH) per il riflettore dell’antenna.

Quando operativo il CIRM diventerà il punto di riferimento nel settore.

Il secondo contratto, di competenza Thales Alenia Space France, riguarda invece il Copernicus Hyperspectral Imaging Mission (CHIME) che ha lo scopo di sviluppare piattaforme satellitare per effettuare osservazioni iperspettrali sempre in ambito “ambientale”. Il lavoro sarà gestito assieme alla tedesca OHB SE.

Non solo Italia, Francia e Germania

Thales Alenia Space in Belgio produrrà il sistema di distribuzione elettrico ed i pannelli solari, in Svizzera la telecamera per il monitoraggio, in Spagna il ricevitore e il sistema di calibrazione, l’Instrument Control Unit, Local Control Unit e Remote Interface Unit mentre Leonardo si occuperà del sistema di tracciamento stellare.

Il comunicato stampa di Thales Alenia Space: CIMR e CHIME


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet