Falcon 2000 Albatros per la Marine Nationale


Durante la visita allo stabilimento Dassault Aviation di Seclin, il Ministro delle Forze Armate Francesi, Florence Parly, ha annunciato la prossima notifica del contratto relativo il programma “Albatros” di Sorveglianza Marittima e Intervento (AVSIMAR).

Falcon 2000 Albatros

Sarà basato sul velivolo Falcon 2000LXS di Dassault Aviation. In conformità con la Legge di Programmazione Militare, sarà siglato un ordine iniziale di 7 velivoli, con consegne iniziali dal 2025. La Marine Nationale ha un requisito complessivo di dodici velivoli che saranno immessi in servizio tutti attorno al 2030.

Il Falcon 2000 Albatros sarà dotato di un radar multifunzione, una palla optronica ad alte prestazioni, finestrini di osservazione, sistemi per missioni SAR (Search and Rescue) e sistemi di comunicazione dedicati.

Il contratto, oltre la costruzione dei velivoli, prevede il supporto tecnico di Dassault Aviation a favore della Marine Nationale per un periodo di dieci anni.

E’ interessare notare che mentre il primo velivolo sarà totalmente allestito in Francia, a partire dal secondo apparecchio nella costruzione dei Falcon 2000LXS sarà coinvolta l’industria aeronautica indiana a titolo di compensazione per l’avvenuta commessa di 36 cacciabombardieri Rafale da parte della Indian Air Force. Nove di questi velivoli saranno realizzati, pertanto, in India.

Peraltro, Dassault Aviation in Francia curerà la trasformazione di tutti i 7 +5 velivoli Falcon 2000LXS nella versione Albatros.

I Falcon 2000LXS Albatros saranno impiegati dalla Marine Nationale in missioni Intelligence, Sorveglianza e Ricognizione (ISR), Ricerca e Soccorso (SAR), contrasto antinave (ASuW) con missili AM-39 Exocet, guerra elettronica, ricognizione marittima, ricognizione e targeting oltre orizzonte (OTHT), ELINT, polizia marittima, controllo della pirateria, vigilanza della pesca, interdizione dei traffici di sostanze stupefacenti, protezione dell’ambiente, evacuazione medica e trasporto leggero.

Durante una tipica missione di sorveglianza marittima, il Falcon 2000 può volare 4.000 miglia nautiche dalla sua base e coprire un’area di quasi 150.000 miglia nautiche quadrate in circa 8 ore.

Fonte ed immagine Dassault Aviation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet