3,2 miliardi di dollari a BAE per il munizionamento delle FF.AA inglesi


BAE Systems si è aggiudicata un contratto dal valore di 3,2 miliardi di dollari per la fornitura di munizione alle Forze Armate di Sua Maestà per un arco temporale di circa 15 anni.

Il contratto rientra nel programma Next Generation Munitions Solutions (NGMS) e prevede oltre 39 tipologie di munizionamento.

Oltre che aumentare e mantenere le capacità operative di Londra il lavoro verrà svolto in ben cinque siti produttivi nel paese rappresentando un importante volano per l’industria e l’indotto dato che circa 70 milioni di sterline serviranno per l’aggiornamento delle linee di produzione.

Da piccoli calibri a colpi pesanti di artiglieria passando per mortai, colpi per carri armato, colpi medi le consegne inizieranno verso la fine del 2022.

Questo ordine, economicamente importante e spalmato in molti anni, permetterà di beneficiare dell’economia di scala portando ad un risparmio stimato di circa 400 milioni di sterline.

Secondo quanto pubblicato dal Ministero della Difesa saranno prodotti 70 milioni di colpi per armi da fuoco leggere, 100.000 colpi con calibri grossi, 40.000 medi e 75.000 da mortaio.

Il contratto precedente era stato siglato nel 2008 per un valore di 2 miliardi di sterline sempre su un arco temporale di 15 anni. Quello appena confermato lo sostituisce.

Immagine di copertina: A crew member of an AS90 moves a round, prior to preparing the fuse for firing during Exercise Steel Sabre. Exercise Steel Sabre: The aim of this huge Royal Artillery live firing exercise was to bring all the components of an effective Artillery group together to train in its core business: delivering firepower on the battlefield. This included soldiers from different nations and from the Regular and Reserve parts of the British Army employing artillery guns, rockets, mortars, radars and unmanned aerial vehicles on the Otterburn Ranges.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet