Nuovo satellite SBIRS della Space Force pronto al lancio


I satelliti SBIRS (Space Based Infrared System) rappresentato il cuore del sistema di allerta degli Stati Uniti per il rilevamento di minacce missilistiche tramite avanzati sensori ad infrarossi.

Il satellite SBIRS GEO-5, prodotto da Lockheed Martin, prosegue la sostituzione dei satelliti del Defense Support Program (DSP) Block 3 lanciati a partire dagli anni 90′.

I satelliti rappresentano il sistema di allerta precoce dell’U.S. Space Force (USSF) in grado di rilevare il lancio di missili nemici, acquisire dati tecnici, fornire informazioni di intelligence,etc.

LM 2100

GEO-5 è il primo satellite militare che adotta il nuovo bus LM 2100 di Lockheed Martin ed è dotato di un sensore OPIR (Overhead Persistent Infrared) in grado di fornire più velocemente i risultati rispetto a quello del DSP.

SBIRS-GEO 4 (Fonte: LM)

I precedenti quattro satelliti SBIRS-GEO sono stati lanciati nel 2011,2013,2017 ed infine nel 2018 impiegando lanciatori Atlas-5.

Il lancio del GEO-5 è previsto per il prossimo anno.

NG-OPIR (Next-Generation Overhead Persistent InfraRed) (Fonte: LM)

Il GEO-6 dovrebbe “partire” nel 2022 mentre gli ultimi due (GEO-7 e GEO-8) sono stati cancellati in favore dello sviluppo del programma NG-OPIR (Next-Generation Overhead Persistent InfraRed).

Immagine di copertina: Lockheed Martin


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet