Lanciato il satellite FalconEye 2 degli Emirati Arabi Uniti


Il satellite da osservazione terrestre FalconEye 2 delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti è stato lanciato con successo dalla Guyana francese con un lanciatore Soyuz.

Il lancio sarebbe dovuto avvenire con il lanciatore Vega ma alla luce di quanto successo con il FalconEye 1 nel 2019, quando il lanciatore italiano ha avuto una anomalia non riuscendo a mettere in orbita il satellite, Arianspace ha deciso di usare il Soyuz.

Il FalconEye 2 è identico al FalconEye 1 ed è una versione aggiornata dei satelliti da osservazione francesi Pléiades-HR.

E’ dotato di un sensore HiRi (High-Resolution Imager) con una risoluzione di 70 cm in grado di coprire un’area di circa 20 km.

Il peso del satellite è di 1190 kg ed è stato posizionato in orbita eliosincrona a 611 km di altezza.

E’ posto sotto il controllo delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti e fornisce un prezioso in compiti duali (civile e militare) dato che è in grado di monitorare catastrofi ambientali così come svolgere missioni propriamente militari.

Airbus Defence and Space ha curato la parte relativa a progettazione, integrazione e prova così come ha fornito la piattaforma mentre Thales Alenia Space ha sviluppato e fornito il sensore ottico ed il relativo sistema di processazione.

Il comunicato stampa di Thales: qui

Immagine di copertina: Thales


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet