Primo G550 AISREW per il Marocco nel 2021


L’Aeronautica marocchina riceverà il primo di tre Gulfstream G-550 specializzati in compiti AISREW (Airborne Intelligence, Surveillance, Reconnaissance, and Electronic Warfare) nel corso del prossimo anno.

Il velivolo è stato ordinato nel 2018 anche se le prime trattative sono iniziate nel 2009 con gli Stati Uniti attraverso la DSA (Defense Security Agency) chiedendo l’autorizzazione FMS (Foreign Military Sales).

Diversamente dal G550 CAEW acquistato dall’Italia, che possiede il radar EL/W-2085, quello ordinato dal Marocco dovrebbe integrare “solamente” sistemi SIGINT, ELINT e ISR sulla falsariga di quelli venduti alla Royal Australian Air Force.

Un G550 con caratteristiche simili è in servizio presso l’Aeronautica Militare israeliana dove è designato SEMA (Special Electronic Mission Aircraft).

Invece che presentare le tipiche “guance imbottite” del radar israeliano è presente un pod sotto la fusoliera dove sono contenute le antenne.

La molla che ha fatto accelerare l’acquisizione da parte del Marocco è l’acquisto da parte dell’Algeria di tre G550 per compiti ISR (Intelligence, Surveillance and Reconnaissance) e ha mostrato interesse per cinque MC-27J per ISTAR (Intelligence, surveillance, target acquisition, and reconnaissance) e supporto al fuoco.

Le relazioni diplomatiche tra i due paesi sono infatti estremamente delicate dopo la Guerra delle Sabbie nel 1963 e la più recente Guerra del Sahara Occidentale combattuta tra il 1975 ed il 1991. I dissapori sulle zone di frontiera contese non sono mai terminati ed il controllo del Sahara spagnolo è ancora reclamato da entrambi gli schieramenti.

Immagini: Gulfstream


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet