Le Forze Speciali statunitensi aprono un centro operativo in Lettonia


Le Forze Speciali statunitensi si espandono nella regione del Baltico con l’istituzione di una base operativa vicino la capitale lettone di Riga.

Gli Stati Uniti hanno investito 3,7 milioni di dollari per progetto attraverso l‘European Deterrence Initiative, il programma del Pentagono dedicato al rafforzamento delle capacità di difesa del fronte orientale della NATO.

La base è stata aperta la scorsa settimana alla presenza di diplomatici americani ed alti ufficiali lettoni.

Un momento dell’inaugurazione (Foto: Ambasciata USA a Riga/Twitter)

I lavori hanno riguardato la costruzione di una officina per veicoli, stoccaggio di munizioni e due piazzole per i CV-22 Osprey del 325nd Special Operations Wing basati a Mildhall in Inghilterra.

Questo consentirà alle Forze Speciali di muoversi rapidamente nell’area e condurre attività di manutenzione.

Oltre a questo è in corso di realizzazione una struttura in grado di consentire una maggiore presenza di personale e relativo equipaggiamento per le esercitazioni nello stato baltico.

Immagine di copertina: Operators with the Latvian Special Operations Unit pull security during a hostage recovery raid near Daugavpils, Latvia, November 21, 2020 as part of Exercise Winter Shield 20. Winter Shield is a Latvian-led exercise incorporating U.S. and Latvian conventional and Special Operations Forces. (U.S. Army photo by Staff Sgt. Garrett L. Dipuma)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet