Rosoboronexport offre radar mobili per rilevare velivoli invisibili


Rosoboronexport (parte della Rostec State Corporation) ha iniziato a promuovere sul mercato estero il radar di acquisizione e sorveglianza 2D ad alta mobilità P-18-2 Prima, sviluppato e prodotto da PJSC NITEL e PJSC NPO Almaz.

Il radar si basa su componenti hardware moderni e tecnologia di elaborazione e generazione di segnali digitali. Presenta un alto potenziale energetico e una maggiore immunità. E’progettato per rilevare, tracciare, localizzare e identificare bersagli aerei di varie classi e tipi come amici o nemici in ambienti di EW, fornire dati radar ai sistemi di comando e controllo automatizzati degli utenti.

Il P-18-2 si distingue dalla maggior parte degli altri radar disponibili per la sua elevata mobilità ottenuta mediante l’installazione di tutte le apparecchiature e del palo dell’antenna su un veicolo. Allo stesso tempo, il suo equipaggio è composto da sole due persone che possono operare sia dalla cabina attrezzata che da postazioni di lavoro remote. Il radar presenta un elevato livello di automazione e può essere dispiegato e riconfigurato in ordine di marcia in circa 5 minuti.

Il radar Prima opera nella banda VHF ed è in grado di rilevare qualsiasi velivolo, compresi quelli stealth a detta del costruttore. La sua copertura della portata supera i 320 km e la copertura dell’elevazione è fino a 45°. La distanza minima di rilevamento minimo è di 500 metri. Gli sviluppatori hanno introdotto una serie di soluzioni tecnologiche per garantire il funzionamento del radar in un ambiente di EW, terreno difficile ed in condizioni meteorologiche avverse. Il radar rileva e traccia automaticamente i bersagli a bassa velocità e bassa visibilità anche in un ambiente saturo di EW.

Il radar è dotato di avanzate apparecchiature di navigazione satellitare che sfruttano i segnali GLONASS/GPS che forniscono il posizionamento automatico. Ha una APU diesel incorporata e una presa che può anche essere collegata ad una rete elettrica trifase per uso generale. Su richiesta del cliente, il gruppo elettrogeno diesel standard può essere sostituito con uno simile, anche di fabbricazione estera. Anche il telaio del veicolo base del radar può essere sostituito con uno simile.

Fonte Rosoboronexport


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet