Quattro CAMCOPTER® S-100 Unmanned Air System (UAS) per la Marine Nationale


Naval Group, a nome della Marina francese, ha accettato per uso operativo due ulteriori CAMCOPTER® S-100 Unmanned Air System (UAS) con un totale di quattro veicoli aerei senza pilota (UAV).

Immagine

Impiego a bordo delle portaelicotteri d’assalto anfibio classe Mistral

Essi saranno schierato sulle portaelicotteri anfibie classe Mistral (PorteHélicoptères Amphibie – PHA) Tonnerre e Mistral.

L’acquisizione avviene dopo la riuscita integrazione del CAMCOPTER® S-100 sulla nave Dixmude classe Mistral della Marine Nationale che è stata finalizzata nel 2019.

Questa è stata la prima volta in Europa, che un UAS ad ala rotante era stato collegato al combattimento sistema di una portaelicotteri anfibia. I test di accettazione dei due sistemi si sono svolti nell’ultima settimana di ottobre alla presenza dei rappresentanti di Naval Group e della Marine Nationale.

Nei prossimi mesi, il CAMCOPTER® S-100 UAS di nuova acquisizione sarà integrato sulle navi Tonnerre e Mistral, migliorando notevolmente le capacità Intelligence, Surveillance and Reconnaissance (ISR) delle portaelicotteri d’assalto anfibio classe Mistral.

Caratteristiche operative del CAMCOPTER® S-100 VTOL UAS

Il CAMCOPTER® S-100 VTOL UAS funziona giorno e notte e può trasportare diversi carichi utili fino a un peso combinato di 50 kg. Grazie al suo ingombro minimo, affidabilità e certificato di aeronavigabilità, è ideale per le operazioni marittime in tutto il mondo.  L’UAS a decollo e atterraggio verticale (VTOL) non ha bisogno di un’area preparata o di apparecchiature di lancio o recupero. Opera in condizioni meteorologiche avverse, con un’autonomia fino a 200 km, sia a terra che in mare.

L’S-100 naviga automaticamente tramite waypoint GPS pre-programmati o può essere utilizzato direttamente con un’unità di controllo pilota. Le missioni sono pianificate e controllate tramite una semplice interfaccia grafica point-and-click. Le immagini del payload ad alta definizione sono trasmesse direttamente alla stazione di controllo in tempo reale.

Utilizzando la tecnologia “fly-by-wire” controllata da computer di volo ridondanti, l’UAV può completare automaticamente la sua missione nel più complesso degli ambienti elettromagnetici. La sua fusoliera in fibra di carbonio e titanio fornisce capacità per una vasta gamma di combinazioni carico utile / resistenza.

Fonte e foto Schiebel Group


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet