Consegnati i primi sistemi antiaerei PGZ PSR-A Pilica alla Polonia


Sono stati consegnati alla Terza Brigata Missilistica Antiaerea di Varsavia con sede a Sochaczew (50 km a ovest di Varsavia) i primi sei sistemi PGZ-Pilica per la difesa contraerea a cortissimo raggio e bassa quota.

Ogni batteria di PSR-A Pilica è costituita da una sezione comando, una sezione dotata di radar SLR-97, sei complessi d’arma con relativi trattori, due vetture da trasporto e due autocarri per il rifornimento di munizioni.

Il radar SRL-97 è basato sul radar tattico israeliano Elta ELM-2106 NG operante nella banda L, prodotto dal gruppo IAI-Elta.

Ogni complesso è armato con due cannoni calibro 23 mm (di origine sovietica) per la difesa ravvicinatissima e due lanciamissili antiaerei Grom/Piorun che consentono all’operatore di poter ingaggiare bersagli aerei a distanze fino a 5 chilometri dal punto di fuoco.

Gli impianti sono dotati di un sensore optronico, camera termica, telecamera TV e telemetro laser per poter operare in ogni condizione di tempo e di luce, anche passivamente e separatamente da sistemi di difesa aerea integrati.

Il programma PILICA comprende la fornitura nei prossimi anni di 6 batterie missilistiche e di artiglieria antiaerei PSR-A Pilica a brevissimo raggio per circa 750 milioni di PLN.

L’appaltatore del Sistema missilistico e di artiglieria antiaereo Pilica è il Consorzio PGZ-PILICA formato da PGZ S.A., Tarnów impianti meccanici, che è un integratore del sistema, PIT-RADWAR S.A. e PCO S.A.

Fonte e foto PGZ S.A.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet