Drone caduto ritrovato dentro la base aerea di Incirlik


Un drone è stato rinvenuto all’interno della base aerea di Incirlik in Turchia, una delle più importanti basi dell’USAF per le operazioni in Iraq e Siria nonché sito per lo stoccaggio di circa 50 di bombe nucleari tattiche B-61.

Secondo le Forze di Sicurezza dell’aeroporto il drone è stato rinvenuto mercoledì ed è stato sequestrato dalla Polizia per ulteriori analisi.

Una squadra dell’anti terrorismo è stata immediatamente inviata nella regione.

Dovrebbe trattarsi di un drone “commerciale” ma le autorità vogliono sapere se ha registrato immagino o video relative all’attività della base per scopi non leciti oppure se si è trattato solamente di un errore o di un drone senza controllo.

Tre anni fa un cittadino straniero affiliato all’ISIS era stato arrestato poiché stava progettando di abbattere un velivolo statunitense mediante l’utilizzo di un drone.

Il ritrovamento del drone non si inserisce in un buon periodo per la base di Incirlik dato che l’approvazione delle sanzioni del CAATSA da parte degli USA potrebbe portare Ankara a dare il “benservito” agli americani.

Già a settembre gli Stati Uniti avevano iniziato a pensare ad un piano “B” ma la situazione era sembrata ricomporsi, almeno in apparenza, e Washington ha negato di aver mai pensato di lasciare la base turca.

Immagine di copertina: A U.S. Air Force C-5M Super Galaxy aircraft lands at Incirlik Air Base, Turkey, July 22, 2016. Due to an extended loss of commercial power to the base, supplies, including food, water and fuel were delivered to sustain missions here at Incirlik. (U.S. Air Force photo by Airman 1st Class Devin M. Rumbaugh)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet