Kuwait, 8 nuovi AH-64E e aggiornamento dei 16 AH-64D per 4 miliardi di dollari


Il Dipartimento di Stato americano ha approvato la possibile vendita di otto elicotteri d’attacco AH-64E e relativo equipaggiamento per 4 miliardi di dollari al Kuwait.

Nello specifico il contratto copre la produzione di otto elicotteri AH-64E Guardian e l’aggiornamento nonché la revisione di 16 AH-64D Apache Longbow acquistati dal Kuwait nel 2005 per portarli all’ultima versione.

Al Kuwait saranno forniti anche missili AGM-114 Hellfire e lanciarazzi Hydra da 70 millimetri assieme ai sistemi di difesa anti-missile.

Il documento dell’autorizzazione FMS specifica che la vendita assicurerà il rafforzamento delle capacità del Kuwait di Close Air Support (CAS), ricognizione armata e anti-carro.

Il Kuwait ha inoltre mostrato interesse nel Technical Assistance Fielding Team, composto da 20 persone, in grado di assicurare l’addestramento a piloti e tecnici direttamente nel paese.

AH-64E

L’AH-64E Guardian, conosciuto anche come AH-64D Block II, introduce diverse novità come il Joint Tactical Information Distribution System, motori più potenti, capacità di controllare UAV, carrello di atterraggio migliorato, nuovo rotore in materiali compositi,etc.

Grazie all’adozione dei nuovi motori la velocità di missione passa da 145 nodi (versione -D) a 164 nodi (versione -E).

Sotto il muso dell’elicottero è presente una mitragliatrice M230 da 30 millimetri con una disponibilità di 1.200 colpi. A completare l’armamento sono disponibili fino a 16 missili Hellfire oppure 76 razzi da 70 millimetri.

Sopra il rotore rimane il noto radar di tiro AN/APG-78 Longbow.

La vendita dell’AH-64D/E è stata autorizzata attraverso FMS a: Egitto, Grecia, India, Israele, Corea del Sud, Kuwait, Olanda, Qatar, Arabia Saudita, Singapore, Taiwan, UAE, Regno Unito, Giappone e Marocco.

Le aziende coinvolte sono Boeing, Lockheed Martin, Longbow LCC ed L3 Technologies.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet