GBU-39 SDB I per l’Arabia Saudita


Il Dipartimento di Stato statunitense ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Regno dell’Arabia Saudita di munizioni GBU-39 Small Diameter Bomb I (SDB I) e relative attrezzature per un costo stimato di 290 milioni di dollari. La Defense Security Cooperation Agency (DSCA) ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

Defense.gov News Photo 060801-F-2907C-067.jpg

Il Regno dell’Arabia Saudita ha chiesto di acquistare tremila (3.000) munizioni GBU-39 SDB I. 

Sono inclusi anche i contenitori, il supporto tecnico e logistico per armi e attrezzature di supporto, parti di ricambio e riparazione nonché altri elementi correlati di supporto logistico e di programma.

L’appaltatore principale sarà Boeing. 

Caratteristiche della GBU-39

La GBU-39 Small Diameter Bomb (bomba a piccolo diametro), o SDB I, è una classe di bombe guidate plananti con un peso di 140 kg, ideate per essere trasportate all’interno delle baie dei caccia F-22 Raptor e degli F-35 Lightninig II. Tale munizionamento è impiegabile anche da UCAV e UAS grazie al peso ridotto. Il munizionamento è impiegabile anche dai principali caccia bombardieri F-15E,F-16, Tornado ed altri, al posto del normale carico di caduta.

E’ dotata di un sistema di guida inerziale con GPS e per la versione laser, anche un sensore laser semi attivo (SALH-Semi Active Laser Homing) per la fase terminale d’attacco

Sono previste testate del peso di oltre 90 kg perforanti ad alto esplosivo. Il raggio d’azione è di circa 60 miglia, che nella versione SDB II diventano 45 miglia per colpire obiettivi in movimento. La SDB I è accreditata di un CEP di 5-8 metri.

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Foto USAF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet