Diversi mezzi del Bundeswehr in fiamme a Lipsia


Poco prima della mezzanotte di Capodanno degli ignoti avrebbero appiccato il fuoco ad una serie di mezzi del Bundeswehr a Lipsia provocando centinaia di migliaia di euro di danni.

I Vigili del Fuoco sono stati alle ore 22 circa da cittadini che riportavano una densa colonna di fumo provenire da Torgauer Straße.

All’arrivo dei pompieri i mezzi erano però ormai irrimediabilmente danneggiati.

Sono almeno sette i nuovissimi Mercedes Benz G300 CDI “Greenliner” completamente dilaniati dalle fiamme. I mezzi erano parcheggiati all’interno di un grosso concessionario Mercedes in attesa di essere consegnati alle Forze Armate.

La Polizia ha riferito che molto probabilmente l’origine dell’incendio è dolosa e gli investigatori hanno passato la notte a raccogliere ogni informazione utile.

Sulla piattaforma indipendente Indymedia, secondo quanto affermato da Bild, è apparsa una lettera di rivendicazione per l’attacco diretto contro l’operato del Bundeswehr.

Mercedes G300 CDI

Per approfondire: Bundeswehr acquista 700 Mercedes-Benz G300 CDI Greenliner 2020 4×4

G300 CDI (Fonte: Esercito tedesco)

Le Forze Armate tedesche riceveranno un totale di 700 “Greenliner” con i primi mezzi consegnati a partire da settembre 2020. Una sfida contro il tempo dato che il programma di acquisto è stato varato solamente ad agosto 2019 ed i testi di integrazione si sono svolti tra gennaio e febbraio 2020.

Il kit militare è denominato Fu-2. Consiste principalmente in due apparati radio che operano con diverse bande di frequenza. È prevista l’installazione di supporti per armi ed attrezzature e l’applicazione della verniciatura mimetica. Inoltre, è applicata la protezione antiabbagliante per lunotti, specchietti e fari nonché è montato il verricello di traino.

Lipsia è la città più popolosa della Sassonia con 600.000 abitanti nella parte cittadina ed oltre 1,1 milioni nell’area urbana. E’ un importante centro economico e culturale della Germania con la presenza di sedi di importanti società e strutture governative.

Immagini: Twitter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet