La Marina Russa procede nell’ammodernamento dei sottomarini classe Antey


Secondo quanto appreso e riportato dalla TASS, la Marina Russa sta procedendo nel programma di ammodernamento lanciato nel 2017 di sei sottomarini a propulsione nucleare Progejct 949A e del battello Irkutsk Project 949AM classe Antey.

Gli attuali programmi prevedono che questi sette sottomarini a propulsione nucleare dovrebbero rientrare in servizio ammodernati nel 2023 con le Flotte del Nord e del Pacifico.

Al momento, l’Irkutsk è ai lavori presso l’impianto di riparazione navale Zvezda in Estremo Oriente; anche uno dei sei battelli Project 949A è attualmente ai lavori.

I Project 949A sono armati con 24 missili anti-nave P-700 Granit e con sei lanciasiluri di cui quattro da 533 mm e 2 da 650 mm; alla fine dei lavori dovrebbero sostituire i Granit con 48-72 Kalibr-PM e Oniks.

L’Irkutsk, oltre i Kalibr-PM e gli Oniks, dovrebbe ricevere anche i missili ipersonici Tsirkon.

I Project 949A e AM ricevono nel corso dei lavori anche la versione ammodernata del sistema di comando e combattimento Omnibus-M, sistemi di navigazione Simfoniya-3.2, nuovi dispositivi di sicurezza, nuove suites di comunicazioni, sonar, radar e apparecchiature di intercettazione elettronica ammodernate.

In origine, sono stati costruiti undici battelli Project 949A Antey (Oscar II) di cui uno, il Kursk è andato completamente perduto nel 2000. Un battello è stato demolito mentre il K-173 Krasnoyarsk è stato affondato per motivi di sicurezza quando era inattivo. Altri due battelli non sono mai stati terminati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet