La Marina egiziana riceve la prima corvetta Gowind 2500 costruita localmente


La Marina egiziana ha ricevuto la prima corvetta multimissione Gowind 2500, ENS Port Said (976), prodotta in Egitto dal cantiere navale “Alessandria”.

L’unità è stata costruita con il trasferimento di tecnologia da parte di Naval Group ed è la seconda corvetta della medesima classe in servizio presso la Marina.

Il Cairo ha sottoscritto un contratto per quattro Gowind 2500 per 1 miliardi di euro nel 2014 con una opzione per ulteriori due; la prima è stata costruita presso i cantieri DCNS a Lorient mentre le rimanenti tre sono costruite localmente.

La terza nave, ENS El Moez, è stata varata nel maggio 2019 ed è in procinto di essere consegnata alla Marina.

Sarebbe stata la possibilità di costruire localmente le navi grazie al trasferimento di tecnologia a far pendere l’ago della bilancia verso la Francia rifiutando l’offerta tedesca della TKMS per le Meko oppure di Damen per le Sigma.

Le Gowind sono armate con un cannone Oto Melara 76/62 a prua, due cannoni navali da 20 mm Nexter Narwhal, 16 VL MICA SAM, 8 Exocet e due lanciatori tripli per siluri.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet