Teheran mostra una nuova base missilistica rinforzata


E’ stata inaugurata una nuova base missilistica sotterranea nella provincia iraniana di Hormozgan, a nord del Golfo e dello Stretto di Hormuz, alla presenza del Maggiore generale Hossein Salami, comandante in capo del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie e del comandante della forza navale dell’IRGC, il Contrammiraglio Alireza Tangsiri.

Il nostro obiettivo è diventare più forti per difendere l’integrità territoriale e la sovranità del paese, così come i risultati della rivoluzione islamica“, ha detto Salami in un discorso televisivo da un tunnel in una base sotterranea la cui posizione esatta non è stata rivelata.

La struttura lunga più di un chilometro, inaugurata venerdì, è uno dei tanti luoghi sotterranei simili per lo stoccaggio di missili strategici per la forza navale delle Guardie rivoluzionarie“, ha aggiunto Hossein Salami.

I missili inquadrati dalle riprese televisive sono del tipo anti nave; sono stati definiti come sistemi ad alta precisione con un raggio di centinaia di chilometri, con un potere distruttivo molto elevato, ed in grado di superare i sistemi di guerra elettronica del nemico.

A detta del Comandante in capo dell’IRCG, I detti sistemi di lancio sarebbero tenuti in stato d’allerta, pronti per essere messi immediatamente in funzione da numerosi giovani ufficiali delle Guardie Rivoluzionarie, in caso di intenzione ostile del nemico.

L’Iran ha tenuto nei giorni scorsi una serie di esercitazioni militari tra cui una manovra che ha messo alla prova centinaia dei suoi veicoli aerei senza pilota di costruzione nazionale e una parata navale sulle rive del Golfo.

Il Basij iraniano, una forza dell’IRGC, ha tenuto giovedì una parata navale sulle rive del porto di Assaluyeh nel Golfo, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ufficiale IRNA.

La parata, a cui hanno partecipato più di 700 navi leggere e pesanti, è una dimostrazione di sostegno agli obiettivi di difesa dell’Iran e la marina dell’IRGC, Hossein Salami, comandante in capo dell’IRGC, avrebbe detto.

Le forze armate e il popolo sono pronti a difendere gli interessi dell’Iran, in particolare nel Golfo e nelle acque del paese, ha osservato.

Basij è composto da truppe volontarie che operano su richiesta e comando dell’IRGC.

A differenza delle precedenti basi in caverna mostrate in tv in cui sono schierati missili tipo Scud e derivati difesi da decine di metri di roccia, la volta di questa galleria sembra realizzata in cemento armato, probabilmente pensata per resistere agli ordigni con testata esplosiva penetrante in profondità.

Esercitazioni con droni killer ed UAV armati di missili antiaerei

Mercoledì scorso, è stati anche condotto con successo un test di un missile Azarakhsh aria-aria, lanciato da un drone intercettore Karrar sviluppato localmente. Secondo le informazioni fornite dal sito web ufficiale dell’esercito iraniano, il drone Karrar ha rilevato e distrutto con successo un bersaglio a bassa sezione radar ad alta quota.

L’esercitazione è iniziata martedì nella provincia centrale iraniana di Semnan, utilizzando centinaia di veicoli aerei senza equipaggio delle unità dell’esercito, aeronautica, marina ed IRCG.

L’UAV Karrar è stato impiegato con successo nella manovre sparando con una mitragliatrice installati contro finti bersagli aerei ed ha anche colpito obiettivi a terra, comprese le fortificazioni nemiche, usando bombe MK 82 da 227 kg.

All’esercitazione hanno preso parte anche i droni Ababil dell’esercito che hanno lanciato con successo missili aria-superficie Almas colpendo con precisione i loro obiettivi specifici.

I droni della marina si sono esercitati a volare da navi nelle acque meridionali del paese, mentre i droni kamikaze a lungo raggio hanno eseguito attacchi di precisione su obiettivi simulanti bersagli paganti nelle profondità del territorio nemico.

Foto via social network


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet