Primo Mirage 2000D ammodernato per l’Aeronautica Francese


Giovedì 7 gennaio 2021, il primo Mirage 2000D n ° 639 ricondizionato è atterrato sulla base aerea 118 di Mont-de-Marsan, a seguito del programma di ammodernamento eseguito da Dassault Aviation e abbinato ad una attività di manutenzione svolta dall’officina industriale dell’Aeronautica (AIA) di Clermont-Ferrand . 

Il MLU o ammodernamento di mezza vita della flotta Mirage 2000D, previsto dalla Legge di Programmazione Militare (LPM) 2019-2025, il cui sviluppo si è svolto sotto la conduzione della Direzione generale degli armamenti (DGA), sarà eseguito su 55 velivoli in dotazione all’Armée de l’Air et de l’Espace. Questo pacchetto di aggiornamenti fornirà al Mirage 2000D capacità aria-terra e aria-aria potenziate, nonché un sistema di navigazione e attacco complementare, tattile e centralizzato pensato per facilitare l’interazione dell’equipaggio con il velivolo.

Questo nuovo standard M2000D sarà ora, e per quasi un anno, sottoposto a test e prove da parte degli organi tecnici della Difesa e dell’Aeronautica prima di poter essere dichiarato operativo. L’ammodernamento è eseguito congiuntamente dalla DGA e dal Centre d’expertise aérienne militaire (CEAM). L’obiettivo è quello di autorizzare l’uso del nuovo standard in ogni ambiente e contesto e di consentire una transizione operativa ottimale per gli squadroni responsabili dell’utilizzo quotidiano nei teatri. operazioni esterne oltre che sul territorio nazionale.

L’ambizione è quella di poter schierare operativamente l’M2000D ammodernato nel corso dell’anno 2022, dopo un periodo di ambientamento nelle unità del 3 ° Squadrone da caccia.

Fonte Armée de l’Air et de l’Espace

Foto credit Bernard Hennequin/Armée de l’Air et de l’Espace


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet