“Droni kamikaze” Harop israeliani per l’India


I media indiani riferiscono che l’India è ormai prossima a siglare con Israele un contratto per la fornitura di loitering munition Harop prodotti dalla Israel Aerospace Industries (IAI).

I colloqui tra i due paesi sono iniziati indicativamente a luglio dello scorso anno ed il contratto dovrebbe essere siglato nel corso dei primi quattro mesi del 2021.

La necessità di questi droni è particolarmente urgente per l’India che mira a rafforzare la sua capacità di colpire carri armati, installazioni nemiche, bunker,etc per un eventuale confronto con la Cina lungo le zone di confine.

L’Harop è una loitering munition cioè un sistema di grado di volare sopra una zona alla ricerca di un bersaglio ed una volta individuato lo attacca scendendo in picchiata “sacrificandosi”.

Il drone israeliano è particolarmente capace nel portare a termine missoni SEAD (Suppression of Enemy Air Defenses) riuscendo a rilevare in modo autonomo la posizione dei radar avversari oppure è possibile indirizzarlo su un bersaglio tramite la consolle di comando a distanza.

Ha una lunghezza di appena 2,5 metri ed una apertura alare di 3 metri ma può rimanere in volo per oltre sei ore percorrendo oltre 1.000 km.

E’ impiegato in Azerbaijan, Germania, India, Israele, Turchia e Singapore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet