Prosegue lo sviluppo del missile ipersonico OpFires di DARPA


La DARPA (Defense Advanced Research Program Agency) prosegue lo sviluppo del missile ipersonico a medio raggio Operational Fires (OpFires) approdando alla fase 3b dove è prevista la costruzione di un missile ed il lancio da una piattafotrma a terra.

La Lockheed Martin Missiles and Fire Control ha ricevuto questo compito dopo aver completato la Preliminary Design Review della fase 3a.

Lo scopo di OpFires è sviluppare e dimostrare la capacità di un missile a due stadi, lanciabile da terra, in grado di effettuare per penetrare le difese aeree nemiche in modo rapido e preciso.

La gittata dovrebbe essere nell’ordine dei 1600 km.

La DARPA intende impiegare per la propulsione con un motore a razzo “regolabile” in base alle esigenze in modo da poter avere una grande flessibilità nella gestione della crociera.

Il compito, non particolarmente facile, ha visto la partecipazione della Aerojet, Exquadrum e Sierra Nevada Corporation. Tutte e tre hanno dimostrato con successo il funzionamento di una versione in scala ridotta del motore e sono passate successivamente ad una in scala reale.

Per evitare di “sovraccaricare” ulteriormente il programma la DARPA ha deciso di impiegare sistemi già usati in altri programmi per quanto riguarda il sistema di controllo ed il mezzo dove installare i lanciatori.

La stessa U.S. Navy è molto interessata a questo missile ipersonico a medio raggio che potrebbe essere in grado di colpire una vasta gamma di obiettivi.

Immagine di copertina: DARPA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet