17 Radar MMR della IAI alla Slovacchia per 150 milioni di euro


Il Ministero della Difesa israeliano consegnerà 17 sistemi ELM-2084 Multi-Mission Radar alla Slovacchia in un contratto valutato circa 150 milioni di euro.

Proseguono dunque le vendite dell’MMR in Europa per l’azienda israeliana dopo il singolo esemplare acquistato dall’Ungheria e gli otto alla Repubblica Ceca a dicembre 2020.

Così come per i contratti precedentemente stipulati la IAI effettuerà un trasferimento di tecnologia stringendo accordi di cooperazione industriale e le componenti dei radar saranno costruite in collaborazione con aziende slovacche.

Il Direttore del SIBAT (International Defense Cooperation Directorate) israeliano ha affermato che “la scelta del governo sloveno di equipaggiare le proprie forze con radar israeliani è un importante passo verso il rafforzamento delle relazioni tra i nostri due paesi. La scelta è altresì indicativa dell’elevata capacità dell’industria israeliana che fornisce soluzioni avanzate per una vasta gamma di minacce sempre in evoluzione. Ringraziamo i nostri partner slovacchi e guardiamo avanti per continuare lo scambio di informazioni e tecnologia, per espandere ulteriormente la nostra partnership”

Dello stesso avviso anche il Ministro della Difesa Benny Gantz: “come ho riferito al Ministro della Difesa sloveno durante il nostro incontro, l’industria della difesa israeliana è tecnologicamente all’avanguardia nello sviluppo di eccellenti prodotti e capacità militari. Mi congratulo con i dipendenti del Ministero della Difesa israeliano e la IAI per questo ulteriore traguardo che riflette le eccellenti capacità dell’industria israeliana e rafforzano la cooperazione con altri paesi NATO. Sotto la mia guida l’establishment della Difesa continuerà a promuovere l’acquisizione di tecnologia e gli accordi che sono parte della strategia dello Stato di Israele in modo particolare per la resilienza di Israele in questi tempi con l’impatto della pandemia da Covid-19″.

Non può essere che felice dell’accordo anche il Vice Presidente e Amministratore Delegato di IAI, Yoav Turgeman: “siamo onorati della scelta del governo slovacco di inserire il radar MMR di IAI all’interno del sistema di difesa aerea e ringraziamo il Ministro della Difesa israeliano per la cooperazione. L’MMR ha leva su una tecnologia allo stato dell’arte per fornire una fotografia dell’aria e un controllo della situazione nel palmo di una mano. Circa 130 MMR sono stati consegnati a Repubblica Ceca, Ungheria e Slovenia e sono già operativi negli Stati Uniti ed in Canada oltre che in Israele. Siamo convinti che questo sia il miglior sistema radar che assicurerà all’Aeronautica slovena di confrontarsi con una vasta gamma di minacce aeree e guardiamo oltre per rafforzare la nostra cooperazione.

Caratteristiche del ELM-2084 MMR

Il radar ELM-2084 MMR ha le seguenti caratteristiche:

  • Elevata mobilità e tempi rapidi di attivazione;
  • Trasportabilità in aereo (classe C-130);
  • Capacità di operare in modalità remota;
  • Operazioni di rete integrate;
  • Funzionalità ECCM avanzate;
  • Emettitori avanzati di elaborazione del segnale;
  • Capacità di operare in ambienti elettronicamente degradati;
  • Altissimo tasso di disponibilità.

Ha una portata di rilevamento fino a 410 km per scopi di sorveglianza aerea o fino a 100 km per localizzazione delle armi terrestri.

Può tracciare fino a 1100 bersagli per scopi di sorveglianza aerea o 200 bersagli/min per scopi di localizzazione delle armi.

In funzione C-RAM è in grado di rilevare proiettili di mortaio, cannoni, razzi e missili in arrivo, la postazione di fuoco ostile, eseguire il calcolo dei punti di impatto.

In funzione di difesa aerea è in grado di rilevare e classificare tutti i tipi di bersagli aerei, aggiornare velocemente i dati per il monitoraggio dei bersagli in manovra.

Il radar è in grado di generare l’immagine in tempo reale della situazione aerea, può interconnettersi via uplink con i sistemi di difesa antiaerei ed antimissile assumendone il controllo.

E’ perfettamente integrabile nella rete di Comando e Controllo NATO così come con altri radar dell’Alleanza Atlantica.

Immagini: IAI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet