Cinque Sukhoi Su-57 per l’Aeronautica Russa nel 2021


Il Ministero della Difesa russo riceverà cinque caccia Su-57 di quinta generazione nel 2021. Questo è quanto affermato ufficialmente in una nota dal Ministero della Difesa russo.


Il primo aereo assemblato nell’impresa è già entrato in servizio presso uno dei Reggimenti di Aviazione del Distretto Militare meridionale. 


In precedenza, il Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu aveva affermato che entro la fine del 2024 l’esercito avrebbe rjcevuto 22 caccia Su-57, mentre, entro il 2028, il loro numero sarà aumentato a 76.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Il British Army inizia ad addestrarsi con lo Sky Sabre

Il 16 Regiment Royal Artillery del British Army, l’unità che gestisce la difesa antiaerea a corto raggio dell’Esercito, ha comunicato di aver iniziato l’addestramento con il sistema missilistico Sky Sabre di MBDA.

Immagine

Tale unità è formata da quattro batterie operative di cui una permanentemente stanziata nelle Falkland per la protezione antiaerea delle isole in Atlantico meridionale.

Pertanto, la 1 prima batetria del 16 RegtRA sta iniziando ad impratichirsi con il nuovo sistema in vista di renderlo operativo anche nell’ambito del 7 Air Defence Group, l’unità da cui dipende l’intera difesa contraerea del British Army

Immagine

Attualmente, il 16 RegtRA è armato con sistemi missilistici Rapier, 24 lanciatori che, nonostante gli ammodernamenti ricevuti nel corso della lunga vita operativa, sono ormai datati e non rappresentano più lo stato dell’arte del settore.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Primo volo per i Marines sul nuovo CH-53K King Stallion

Il Corpo dei Marines ha effettuato il primo volo con il nuovo elicottero Sikorsky CH-53K King Stallion dando ufficialmente il via all’iter di raggiungimento della capacità operativa iniziale (IOC).

Il volo è avvenuto presso la Marine Corps Air Station di New River (NC) ad opera del 1st Fleet Flight – Marine Operational Test and Evaluation Squadron One (VMX-1).

Il 26 ottobre del 2016 è stato siglato con Sikorsky un contratto da 550 milioni di dollari per la fase Low Rate Initial Production (LRIP) Lot 4.[Leggi il restro]

Leggi tutto

I Predator dell’Aeronautica Militare hanno raggiunto le 55.000 ore di volo

Nel anno 2020 i velivoli MQ-1C Predator A+ e MQ-9A Predator B in servizio con l’Aeronautica Militare hanno volato 7.100 ore, portando il totale di ore volate a ben 55.000.

MQ1C Predator A in volo

L’anno 2020 rappresenta anche il massimo annuale delle ore volate dalle linee MQ-1e MQ-9 dell’Aeronautica Militare.

Gli MQ-1C e gli MQ-9A operano con il 28° Gruppo del 32° Stormo di Amendola dotato anche di cacciabombardieri di quinta generazione Lockheed Martin F-35A CTOL (Conventional Take-Off and Landing) e F-35B STOVL (Short Take-Off and Vertical Landing), con il 61° Gruppo che opera con gli MQ1-C da Sigonella (Catania) e con il Task Group “Araba Fenice” che opera con gli MQ-9A fuori dal territorio nazionale.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

L’USAF ordina altri quindici Boeing KC-46

L’USAF ha assegnato mercoledì a Boeing un contratto da 2,1 miliardi di dollari per 15 aviocisterne KC-46A, ampliando la sua flotta di aeromobili che non solo stabilirà lo standard per il rifornimento aereo ma aiuterà anche ad abilitare lo spazio di battaglia digitale integrato. 

Il KC-46 è una aviocisterna multiruolo widebody progettata per il rifornimento aereo, per il trasporto delle merci e il trasporto medico all’avanguardia. … [Leggi il restro]

Leggi tutto

Dismounted Joint Fires Integrators di Elbit per le Forze Armate Britanniche

Elbit Systems UK Ltd. ha ricevuto un contratto di circa 137 milioni di dollari (102 milioni di sterline) dal Ministero della Difesa del Regno Unito per fornire alle Forze Armate Britanniche la futura soluzione di acquisizione del bersaglio per i Joint Terminal Attack Controllers and Fire Support Teams nell’ambito del programma  Dismounted Joint Fires Integrators (“D-JFI”). Il contratto sarà eseguito su un periodo di cinque anni.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Primo volo per l’F-16V Block 70/72 dell’Aeronautica greca

Il primo degli 84 F-16C/D dell’Aeronautica greca ad essere convertito all’ultima versione F-16V Block 70/72 ha effettuato il suo primo volo.

L’aggiornamento è parte del contratto da 996,8 milioni di dollari, attraverso Foreign Military Sale, formato a dicembre 2018.

Secondo quanto riportato da Janes i primi due aerei subiranno il processo di ammodernamento a Fort Worth negli Stati Uniti mentre i rimanenti direttamente in Grecia presso gli stabilimenti HAI di Tanagra.[Leggi il restro]

Leggi tutto
close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet