Collisione tra sottomarino giapponese e nave mercantile, feriti tre marinai


Il sottomarino della Marina giapponese Sōryū dell’omonima classe è entrato in collisione con il mercantile Ocean Artemis mentre emergeva riportando danni ai timoni di profondità, al periscopio ed alle antenne per le comunicazioni.

Le autorità hanno confermato l’accaduto e la Guardia Costiera giapponese ha pubblicato le foto del sommergibile mentre naviga in emersione con i danni sulla vela ben visibili.

Tre marinai hanno subito ferite superficiali e sono stati medicati senza la necessità di ricorrere alle cure ospedaliere.

L’incidente è avvenuto alle 10:58 ora locale a circa 45 km sud-est di Capo Ashizuri, il punto meridionale dell’isola di Shikoku, mentre il Soryou stava svolgendo una missione addestrativa di routine.

A causa del danneggiamento delle antenne l’equipaggio del battello giapponese ha dovuto avvisare la propria base operativa tramite un “comune” telefonino.

L’equipaggio del cargo ha affermato alla Guardia Costiera di non aver avvertito la collisione ed il Governo giapponese ha immediatamente predisposto una commissione di inchiesta per indagare le cause della collisione.

Il Ministro della Difesa giapponese, Nobuo Kishi, ha definito lo scontro come “deplorevole”.

SS-501 Sōryū (Marina giapponese)

Il sottomarino Sōryū è stato varato nel 2005 ed è entrato in servizio nel marzo del 2009. Ha una lunghezza di 84 metri, una larghezza di 9 metri ed un dislocamento di 4.200 tonnellate in immersione.

Ocean Artemis (MarineTraffic.com)

La Ocean Artemis è una nave cargo battente bandiera di Hong Kong varata in Cina nel 2011 con una stazza di 51.000 tonnellate.

Il 15 luglio 2020 un sottomarino classe Jang Bogo della Marina sudcoreana era entrato in collisione con il mercantile norvegese Hoegh London.

Immagine di copertina: Guardia Costiera giapponese


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet