Supporto di Boeing ai KC-46A giapponesi


Boeing ha ricevuto un addendum di circa 80 milioni di dollari al contratto precedentemente assegnato per la fornitura di parti di rispetto, ricambi iniziali ed attrezzature di supporto destinate ai KC-46A giapponesi.

La fornitura avverrà tramite i canali di vendite militari straniere (FMS) e dovrebbe essere completata entro il 30 giugno 2024.

Il programma giapponese dei KC-46A

Il Giappone ha ordinato tra il il dicembre del 2017 e l’ottobre del 2020 quattro esemplari del Boeing KC-46A.

Questi velivoli da rifornimento in volo e trasporto personale/merci andranno ad aggiungersi ai quattro Boeing KC-767A ed ai due Lockheed Martin KC-130H già in servizio con il 1st Tactical Airlift Group della Kōkū Jieitai o Japan Air Self-Defense Force.

Nel 2016, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti aveva approvato la vendita del valore di 1,9 miliardi di dollari per un massimo di sei aviocisterne KC-46A ed attrezzature associate, compresi i simulatori di volo, al Giappone.

Tokyo, come detto, nell’ottobre del 2020 ha provveduto ad ordinare il terzo e quarto esemplare le cui consegne saranno completate nel 2023, con opzione per altri due velivoli.

Attualmente, il valore del contratto per la realizzazione dei primi quattro velivoli, correlato dall’attuale contratto per la fornitura di parti di rispetto, ha raggiunto la cifra di circa 880 milioni di dollari.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet