martedì, Giugno 15, 2021

Damen e Thales costruiscono le nuove fregate MKS 180 tedesche

Damen Schelde Naval Shipbuilding e Thales hanno firmato il 17 novembre 2020, il contratto per la consegna e la piena integrazione del sistema di missione e combattimento di Thales per le quattro fregate di classe MKS 180 ordinate dalla Marina Tedesca. Il sistema sarà progettato da Damen e completamente costruito dai cantieri navali tedeschi, sotto la gestione del progetto di Damen.

Con un valore di un miliardo e mezzo di euro il contratto illustra la posizione di leader di Thales nell’integrazione navale globale. Sarà eseguito dai Centri navali di eccellenza Thales a Hengelo (Paesi Bassi), Kiel e Wilhelmshaven (Germania) in collaborazione con un numero considerevole di subappaltatori tedeschi.

Alla base di questo contratto vi è la comprovata cooperazione delle industrie navali tedesche e olandesi, tra cui numerose opportunità congiunte per Damen e Thales nei Paesi Bassi di innovare nell’ambito di progetti di costruzione navale navale, spesso con la partecipazione del Ministero della Difesa dei Paesi Bassi. Il progetto sottolinea l’ambizione di Damen e Thales di costruire un’ulteriore cooperazione con i cantieri navali e le industrie partner in programmi navali europei di fascia alta.

Il sistema di combattimento Tacticos e l’AWWS

Il sistema di missione e combattimento di Thales include il sistema completo di gestione del combattimento Tacticos (Tacticos Combat Management System) e l’AWWS (Above Water Warfare System) Fire Control Cluster. Il contratto comprende la fornitura di quattro sistemi navali, servizi logistici e più siti di test ed addestramento terrestri, nonché l’opzione per uno o due sistemi per altrettanti navi aggiuntive.

Risultati immagini per MKS180

L’AWWS è una suite di guerra all’avanguardia che aiuta gli equipaggi delle navi a contrastare e neutralizzare gli attacchi di saturazione complessi, analizzando e ottimizzando continuamente l’ambiente tattico e lo spiegamento delle risorse. L’AWWS sarà abbinato ad APAR Bl2, la versione evoluta del collaudato radar multifunzione AESA di Thales. Nel 2019, Thales ha firmato un contratto di sviluppo del AWWS per le nuove fregate M per le Reali Marine dei Paesi Bassi e Belga.

Il programma MKS 180

La prima nave della classe MKS 180 sarà operativa nel 2028 mentre l’intero programma avrà una durata di oltre dieci anni.

Il costo previsto è di 6 miliardi di dollari e l’appalto è stato aggiudicato ad un consorzio di imprese costituite da Damen, Lurssen / Blohm – Voss e Thales. Peraltro, nonostante che la capocommessa Damen sia olandese, le nuovi navi saranno allestite in Germania.

La suddivisione degli introiti derivanti dal contratto vedrà Damen con una quota circa del 40%, Lurssen/BV con il 35% e Thales, responsabile del sistema di combattimento, con il 25%. Sarà presente anche Hensoldt che fornirà il radar.

La nave da combattimento polivalente MKS180 rappresenta uno dei più importanti programmi della Bundeswehr e sarà consegnata alla Marina a partire dal 2027. La nave con un dislocamento di oltre 9.000 tonnellate sarà lunga circa 160 metri, velocità massima superiore ai 26 nodi con autonomia di 4.000 miglia nautiche a 18 nodi, ed avrà un equipaggio di 110 uomini (con 70 posti in più per le diverse esigenze operative) con autonomia in mare di circa due anni (con ovvia turnazione degli equipaggi). Le sue responsabilità includono operazioni di combattimento, protezione di scorta delle navi mercantili, operazioni di evacuazione militare e la gestione delle unità operative in mare. Inoltre, la nave potrà essere aggiornata con diversi moduli per la caccia sottomarini o per le operazioni contro i pirati.

Le nuove fregate MKS 180 potranno operare indifferentemente in ogni condizione climatica, da quelle tipiche dell’area artica a quelle calde ed umide tropicali.

Saranno armate con un cannone da 127 mm con funzioni antiaeree ed anti superficie, sistemi da difesa ravvicinati da 27 mm, 8 missili antinave con capacità di ingaggiare bersagli terrestri sulle coste RBS-15 Mk3, un sistema di difesa antiaerea/antimissile MK41 VLS a 16 celle per 64 missili ESSM Block 2, due sistemi di difesa di punto RIM-116 RAM. Completano le dotazioni 2 elicotteri classe NH90 o un NH90 con un uav elicottero (Sea Falcon) e due RHIB da 10 metri.

Fonte Thales

Immagini Damen Schelde Naval Shipbuilding

Altri articoli

Al via l’esercitazione NATO BALTOPS 2021

Lo scorso 06 giugno è iniziata per la 50a volta dal 1972 l'esercitazione NATO Baltic Operations che durerà sino al prossimo 18 giugno. Saranno interessate...

Possibili ritardi per il nuovo Air Force One

La Boeing potrebbe posticipare la consegna del primo Boeing 747-8 modificato in VC-25B per il trasporto del Presidente degli Stati Unici a causa di...

Un MiG-29 polacco spara ad un altro MiG-29 polacco

L'Aeronautica Polacca è al centro di un incredibile incidente che, per fortuna, non ha causato perdite tra i piloti coinvolti. Un paio di MiG-29...

Condividi l'articolo

Ultime notizie

Esercitazione in Kuwait per i Typhoon italiani ed i JTAC statunitensi

Nell'ultima settimana dello scorso mese di maggio in Kuwait si è svolta un'importante esercitazione bilaterale...

Consegnati ufficialmente dalla Bielorussia alla Serbia i MiG-29

Nei giorni scorsi si è tenuta una cerimonia presso l'aeroporto militare "Colonnello-pilota Milenko Pavlović" a...