DARPA assegna a BAE Systems due contratti nell’ambito del programma WARP


BAE Systems progetterà per la DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) meccanismi che proteggono i ricevitori a banda larga dalle interferenze, consentendone l’uso in ambienti controversi e congestionati. 

DARPA ha assegnato due contratti a BAE Systems per un totale di 5 milioni di dollari nell’ambito del programma WARP (Wideband Adaptive RF Protection), progettato per sviluppare un filtraggio adattivo a banda larga e le architetture di cancellazione del segnale per salvaguardare i ricevitori a banda larga sia dall’interferenza esterna che dall’auto-interferenza.

All’interno del Dipartimento della Difesa, i sistemi a radiofrequenza (RF) devono operare all’interno di uno spettro elettromagnetico sempre più affollato e far fronte a interferenze che compromettono la missione provenienti da fonti amichevoli e ostili.

“La capacità di controllare la potenza del segnale attraverso lo spettro elettromagnetico è fondamentale per il buon funzionamento dell’elettronica RF a banda larga”, ha affermato Chris Rappa, direttore della linea di prodotti presso l’ organizzazione di ricerca e sviluppo FAST Labs ™ di BAE Systems . “I filtri e i cancellatori del segnale WARP rileveranno e si adatteranno all’ambiente elettromagnetico attraverso il controllo intelligente dell’hardware adattivo.

Le aree tecniche del programma si concentrano sul potenziamento della tecnologia di guerra elettronica per migliorare il controllo adattativo dello spettro elettromagnetico, consentendo alle forze alleate di operare liberamente negando tale vantaggio agli avversari. 

In particolare, l’Area Tecnica 1 è focalizzata sulla mitigazione delle interferenze esterne e l’Area Tecnica 2 è focalizzata sulla mitigazione delle auto interferenze da trasmettitori localizzati per consentire la trasmissione e la ricezione simultanea alla stessa frequenza, note anche come STAR.

I premi WARP si aggiungono al portafoglio di ricerca e sviluppo dell’elettronica di difesa avanzata e della guerra elettronica e si basano su molti anni di investimenti in vari programmi tra cui T-MUSIC , CONverged Collaborative Elements for RF Task Operations (CONCERTO) e Radio Frequency Field Programmable Gate Arrays ( RF-FPGA).

Comunicato stampa BAE Systems: qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet