FLIR svilupperà nuovi tessuti protettivi rivoluzionari per la difesa Chem-Bio


FLIR ha annunciato di aver ottenuto un contratto dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) per sviluppare rapidamente nuovi tessuti con catalizzatori e sostanze chimiche incorporati in grado di combattere e ridurre le minacce chimiche e biologiche al contatto.

I tessuti rivoluzionari saranno incorporati in tute protettive e altre attrezzature come stivali, guanti e protezione degli occhi che possono essere indossati dalle truppe sul campo di battaglia, dagli esperti medici, dagli operatori sanitari ed altro ancora.

FLIR ha ricevuto 11,2 milioni di dollari di finanziamenti iniziali per il potenziale sforzo quinquennale del valore fino a 20,5 milioni di dollari, incluse le opzioni laddove esercitate.

L’obiettivo del programma PERSONALIZED Protective Biosystems (PPB) della DARPA è quello di ridurre il peso sostanziale e il peso fisiologico degli attuali dispositivi di protezione individuale (DPI) in modo che soldati ed altri specialisti possano svolgere meglio i loro compiti.

PPB combinerà nuovi materiali protettivi leggeri con nuove tecnologie mediche profilattiche che mitigano le minacce chimiche e biologiche alle barriere organiche vulnerabili, in particolare gli occhi, la pelle e i polmoni.

Il sistema completo consentirà alle truppe e ai soccorritori di operare senza l’onere di trasportare e indossare DPI, il che può causare stress da calore e ridurre il tempo trascorso a completare la missione.

FLIR e i suoi partner di squadra svilupperanno un prototipo di materiale in tessuto, l’Integrated Soldier Protective System (ISPS), per i test da parte di laboratori governativi.

I lavori saranno eseguiti presso gli stabilimenti FLIR di Pittsburgh. Il contratto ISPS consiste in un periodo di base di due anni, una prima opzione di due anni e un’opzione finale di un anno. Il risultato dopo cinque anni sarà una serie di prototipi di tessuti protettivi e capi pronti per il passaggio a un programma di produzione con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Fonte ed immagine FLIR


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet