martedì, Giugno 15, 2021

Il Dipartimento della Difesa Statunitense assegna contratti per lo sviluppo di un micro reattore mobile

Il Dipartimento della Difesa ha assegnato i contatti per lo sviluppo di un micro reattore mobile a tre team, BWX Technologies, Inc., Lynchburg, Virginia; Westinghouse Government Services, Washington, DC; e X-energy, LLC, Greenbelt, Maryland. I contratti coprono la fase iniziale dei lavori di progettazione su un prototipo di reattore nucleare mobile nell’ambito di un’iniziativa dell’Ufficio per le capacità strategiche denominata Progetto Pele.

Il progetto Pele prevede lo sviluppo di un micro reattore nucleare sicuro, mobile e avanzato per supportare una varietà di missioni del Dipartimento della Difesa, come la generazione di energia per le basi operative remote. Dopo un periodo di due anni di progettazione-maturazione, una delle tre società potrà essere selezionata per costruire e dimostrare un prototipo.

L’unicità del programma Pelé risiede nella mobilità e nella sicurezza del reattore“, ha affermato il dott. Jeff Waksman, responsabile del programma Project Pele. “Faremo leva sui nostri partner del settore per sviluppare un sistema che può essere spostato in modo sicuro e rapido su strada, ferrovia, mare o aereo e per una rapida installazione e chiusura, con un design intrinsecamente sicuro.

Nel gennaio 2019, SCO ha inviato una richiesta di informazioni all’industria per lo sviluppo della tecnologia Project Pele. Tre aziende sono state scelte dalla competizione che ne è seguita per sviluppare progetti di ingegneria. Fondamentale per il programma Pelé è il coordinamento con il Dipartimento dell’Energia, la Commissione per la regolamentazione nucleare, la National Nuclear Security Administration e partner industriali che consente il rapido sviluppo di prototipi realizzabili che supportano la valutazione, l’analisi della sicurezza e, in definitiva, la costruzione e il collaudo.

Al fine di valutare tecnicamente la fattibilità di un reattore mobile, è necessario completare un progetto di ingegneria ad alta fedeltà per confermarne la sicurezza, la resilienza e l’affidabilità e ridurre i rischi tecnici, normativi e di produzione.

SCO, in collaborazione con il Dipartimento dell’Energia Nucleare del Dipartimento di Energia, ha riesaminato i concetti di design moderno e la tecnologia all’avanguardia che ritiene consentano all’industria americana di affrontare le sfide richieste.

DOD utilizza circa 30 terrawatt ora di elettricità all’anno e oltre 10 milioni di litri di carburante al giorno, livelli che dovrebbero aumentare. Un reattore nucleare sicuro, piccolo e mobile consentirebbe alle unità di trasportare un alimentatore pulito quasi infinito, consentendo l’espansione e il mantenimento delle operazioni per lunghi periodi di tempo in qualsiasi parte del pianeta.

“Gli Stati Uniti rischiano di cedere la leadership della tecnologia dell’energia nucleare in Russia e Cina“, ha dichiarato Jay Dryer, direttore SCO. “Ritrovando la leadership tecnologica, gli Stati Uniti saranno in grado di fornire le tecnologie di energia nucleare avanzate più innovative”.

I microreattori ridurrebbero significativamente la necessità di investimenti in costose infrastrutture energetiche. Nelle applicazioni civili, potrebbero essere facilmente trasferiti per supportare il lavoro di risposta alle catastrofi e fornire supporto temporaneo o a lungo termine a infrastrutture critiche come gli ospedali, nonché a luoghi civili remoti in cui la consegna di elettricità e energia è difficile.

La fase di progettazione ingegneristica di Project Pele continuerà per un massimo di due anni, dopodiché il DOD effettuerà una valutazione sulla fattibilità di un microreattore in grado di soddisfare i requisiti di sicurezza necessari.

Il Dipartimento della Difesa ha anche pubblicato un Avviso di intenti per condurre una Dichiarazione di impatto ambientale associata al Progetto Pelé nel Registro federale come richiesto dal National Environmental Policy Act del 1969.

 Come parte del processo NEPA, il pubblico avrà l’opportunità di rivedere e commentare le azioni proposte, le alternative e l’analisi ambientale. Il pubblico, nonché le agenzie federali, statali e locali, sono invitati a partecipare al processo di scoping per la preparazione di questo EIS partecipando a una riunione di scoping o inviando commenti scritti. DOD ospiterà un incontro nell’ambito del processo di scoping pubblico per identificare e determinare potenziali impatti ambientali, nonché per documentare le questioni chiave di interesse da analizzare nell’EIS. Tutti i dettagli della riunione e i commenti inviati sono disponibili nel NOI elencato sul sito Web del Registro federale.

BWX Technologies, Inc., ha ricevuto 13.500.000 milioni di dollari, X-energy LLC 14.309.000 milioni di dollari Westinghouse Government Services ha ricevuto fondi per un importo di 11.953.036 milioni.

Immagine Coonetwork.it

Altri articoli

Kit Harvest Hercules Airborne Weapons per l’USMC

Sierra Nevada Corporation è stata selezionata dal Naval Air Systems Command (NAVAIRSYSCOM) Tactical Airlift Program Office (PMA-207) per un contratto Advanced Prototype Systems Division...

Il senso di Tehran per le milizie

Al di là delle forze missilistiche e delle possibilità di sviluppo di armamenti nucleari, uno delle risorse più funzionali alla proiezione di potenza della...

Il Direttore Generale di AID, Nicola Latorre, incontra il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio

La funzione svolta da Agenzia Industrie Difesa, anche in sintonia con le strategie geopolitiche del Paese, è stato uno dei temi al centro dell’incontro...

Condividi l'articolo

Ultime notizie

Esercitazione in Kuwait per i Typhoon italiani ed i JTAC statunitensi

Nell'ultima settimana dello scorso mese di maggio in Kuwait si è svolta un'importante esercitazione bilaterale...

Consegnati ufficialmente dalla Bielorussia alla Serbia i MiG-29

Nei giorni scorsi si è tenuta una cerimonia presso l'aeroporto militare "Colonnello-pilota Milenko Pavlović" a...