Sospeso il programma di aggiornamento dei caccia giapponesi F-15J


Poiché Giappone e Stati Uniti non sono d’accordo sui costi di aggiornamento dei caccia F-15J, a causa dell’aumento dei costi iniziali e della graduale riduzione delle parti di rispetto nonché di altri motivi con previsione di spesa superiore i 2,1 miliardi di dollari, il Giappone ha deciso di riesaminare il programma F-15JSI e, durante questo periodo, ha sospeso il programma.

McDonnell Douglas F-15J Eagle ‘52-8853 853’ (47975129957).jpg

Infatti, a causa dell’aumento dei costi preventivati, i negoziati tra Giappone e Stati Uniti hanno raggiunto una fase di stallo. Conseguentemente, il Ministro della Difesa giapponese, Yukio Kwasu, oltre la sospensione, ha ordinato agli organi tecnici e finanziari di procedere ad una revisione completa del programma di aggiornamento dei caccia da superiorità d’aerea F-15J.

Pertanto, il Giappone ha deliberato di rinviare l’inclusione dei costi del programma F-15JSI nel bilancio 2021 e non ha versato agli Stati Uniti i 39 miliardi di yen (circa 350 milioni di dollari) stabiliti nel bilancio fiscale 2020 e previsti per il programma d’ammodernamento.

McDonnell Douglas F-15J Eagle ‘02-8914 914’ (47828305771).jpg

Il Giappone ha stanziato già nei budget 2019 e 2020 circa 80 miliardi di yen (730 milioni di dollari) per coprire i costi iniziali per le attività di progetto e sviluppo tese all’ammodernamento del velivolo F-15J.

Il problema nasce per l’aumento dei costi iniziali che gli Stati Uniti richiedono ora al Giappone dopo l’attività di revisione, ma Tokio contesta oltre i costi anche che le parti di ricambio previste dal contratto siano insufficienti e con graduale riduzione.

F-15DJ(32-8082) fly over at Komatsu Air Base September 17, 2018 07.jpg

Recentemente, si è svolta in Giappone la visita ufficiale del Segretario alla Difesa Austin ma, nonostante i colloqui con il Ministro Yukio Kwasu, la situazione non si è sbloccata e, pertanto, il programma congiunto Boeing-Mitsubishi Heavy Industries rimane sospeso.

Peraltro, per la Japan Air Self Defense Force il programma di ammodernamento degli F-15J è prioritario, poiché 98 velivoli riceverebbero nuovi radar, sistemi di protezione elettronica e sistemi d’arma di nuovo tipo e sarebbero in grado di poter contrastare efficacemente le minacce aeree per almeno altri due decenni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet