mercoledì, Giugno 16, 2021

Impostata la chiglia della nuova Combat Support Ship (CSS) Den Helder

Presso i Damen Shipyards Galati in Romania è stata impostata la chiglia del nuovo rifornitore di Squadra o Combat Support Ship (CSS) Den Helder destinato alla Marina Reale dei Paesi Bassi.

ll cantiere aveva già eseguito il taglio dell’acciaio per questa nuova nave nel dicembre dello scorso anno. Dopo la posa della chiglia, sono ora pronti tutti i materiali per la costruzione vera e propria della nave in Romania. Lo studio di ingegneria del CSS è stata in gran parte effettuata nei Paesi Bassi.

Il completamento della nuova unità è previsto per il 2023, mentre l’entrata in squadra è fissata per il 2025 al termine del ciclo di prove a cui sarà sottoposta la Den Halder, prima della formale accettazione da parte della Marina Reale. La nave, terminato l’allestimento in Romania, riceverà il sistema di gestione del combattimento.

La Den Halder è un programma derivato dalla KareL Doorman, Joint Support Ship, già in servizio con la Marina Reale dei Paesi Bassi ed allestita da Damen.

Caratteristiche della CSS

La nuova CSS sarà lunga 180 metri, larga 22 metri, con un pescaggio di 8 metri e dislocherà oltre 22.000 tonnellate. Avrà un impianto propulsivo su quattro motori diesel-elettrici Wärtsilä  31 e potrà raggiungere una velocità massima di venti nodi. L’equipaggio sarà costituito da 75 uomini, grazie al largo ricorso all’automazione, e potranno essere imbarcati ulteriori 85 uomini a seconda della tipologia di missione.

La Den Halder, oltre i combustibili, munizioni e parti di rispetto sarà in grado di ospitare due elicotteri nonché 20-25 container di altri materiali sul ponte superiore.

Suite elettronica

Sarà installato un radar di sorveglianza 2D Thales Scout Mk3 in grado di rilevare bersagli molto piccoli anche in condizioni di mare grosso o in prossimità di oggetti più grandi e fornisce una copertura aerea a bassa quota. Il radar Scout Mk3 offre rilevamento e tracciamento automatici, avvicinamento e guida di elicotteri e UAV, nonché un’elevata disponibilità e bassi costi del ciclo di vita ed opera unitamente ad un sistema di identificazione amico o nemico (IFF).

I sistemi di comunicazione interni ed esterni a bordo della nave saranno forniti da Rohde & Schwarz (R&S).

Immagine Damen Shipyards Group

Altri articoli

Nuovi radar Lanza 3D per la sorveglianza aerea spagnola

Il Governo Spagnolo ha autorizzato la Difesa ad avviare un programma di acquisto di nuovi radar di sorveglianza aerea per l'esigenze del Ejercito del...

Raytheon ammoderna i radar degli F-15E dell’USAF

Raytheon ha vinto un contratto del valore di 3 miliardi di dollari per ammodernare l'F-15 Radar Eagle Vision in forza alla USAF. Questo contratto prevede la...

Consegnato da Leonardo alla US Navy il primo TH-37A

Lo stabilimento di Leonardo a Filadelfia negli Stati Uniti ha consegnato alla US Navy il primo elicottero da addestramento TH-73A. Il fabbisogno totale della US...

Condividi l'articolo

Ultime notizie

Prossimo il lancio del satellite GPS III “Neil Armstrong”

Il prossimo 17 giugno , la United States Space Force (USSF) lancerà il quinto satellite...

Concluse le operazioni di riposizionamento delle ancore monumentali della porta principale dell’Arsenale Militare Marittima di La Spezia

Nella mattinata di sabato 12 giugno si sono concluse le operazioni di riposizionamento delle due...

L’IVECO Guarani termina la prima fase di prove in Argentina [Foto]

Il 25 maggio, l'Esercito Brasiliano (EB) ha consegnato , in prestito, un veicolo blindato trasporto personale –...