In Australia eseguito il primo volo dal Boeing Loyal Wingman Uncrewed Aircraft


Un’importantissimo traguardo è stato raggiunto dal programma Boeing Loyal Wingman Uncrewed Aircraft con il completamento con successo del primo volo eseguito in collaborazione con la Royal Australian Air Force.

Il volo del primo aereo militare progettato e prodotto in Australia in più di 50 anni è volato sotto la supervisione di un pilota collaudatore Boeing che monitorava l’aereo da una stazione di controllo a terra presso il Woomera Range Complex.

Il primo volo del Loyal Wingman è un passo importante in questo progetto a lungo termine e significativo per l’Air Force e la Boeing Australia, e siamo entusiasti di far parte del test di successo“, ha detto il vice maresciallo di Air Cath Roberts, RAAF Capo della capacità dell’aeronautica. ll progetto Loyal Wingman è un pathfinder per l’integrazione di sistemi autonomi e intelligenza artificiale per creare team intelligenti uomo-macchina.

Attraverso questo progetto stiamo imparando come integrare queste nuove capacità per completare ed estendere il combattimento aereo e altre missioni“, ha detto.

A seguito di una serie di test a terra che convalidano l’assistenza a terra, la navigazione e il controllo e l’interfaccia del pilota, l’aereo ha completato con successo un decollo autonomamente prima di volare su una rotta predeterminata a diverse velocità e altitudini per verificare la funzionalità di volo e dimostrare le prestazioni del Design del sistema Airpower Teaming.

Con il supporto di oltre 35 team industriali australiani e sfruttando i processi innovativi di Boeing, comprese le tecniche di ingegneria basate su modelli, come un gemello digitale per missioni di test di volo digitali, il team è stato in grado di produrre l’aereo dalla progettazione al volo in tre anni.

Questo primo velivolo Loyal Wingman funge da base per il Boeing Airpower Teaming System in fase di sviluppo per vari clienti della difesa globale. L’aereo volerà insieme ad altre piattaforme, utilizzando l’intelligenza artificiale per collaborare con le risorse esistenti con equipaggio e senza equipaggio per completare le capacità della missione.

Ulteriori velivoli Loyal Wingman sono attualmente in fase di sviluppo, con piani per voli in team previsti per la fine dell’anno.

Fonte ed immagine Boeing Australia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet