IOC dichiarata per gli AGS RQ-4D NATO


Il comandante supremo della NATO, Tod Wolters, ha dichiarato che la flotta di AGS RQ-4D ha raggiunto l’importante traguardo della IOC o Capacità Operativa Iniziale.

La NATO per potenziare le capacità di sorveglianza, ricognizione ed Intelligence ha acquistato da Northrop Grumman la versione Alliance Ground Surveillance o AGS del uav strategico MQ-4 Global Hawk.

Grazie ai suoi potenti sistemi installati tra cui un radar AESA ad apertura sintetica , lo AGS RQ-4D è in grado di fornire immagini radar di aree e bersagli fissi di interesse nonché immagini di bersagli in movimento ripresi dai potenti sensori elettro-ottici di cui è dotato.

Tale uav vola ad altissima quota, per decine di ore ed a forte distanza dalla base operativa di Sigonella, presso la quale vi è anche il centro di comando e controllo, con ogni condizione meteorologica, di giorno e di notte, fornendo in tempo reale i dati via link protetti ai centri di comando a terra, imbarcati o aviotrasportati, interfacciandosi con la rete di comunicazione satellitare NATO.

La NATO ha acquistato cinque velivoli a pilotaggio remoto, il cui ultimo esemplare è giunto a Sigonella lo scorso mese di novembre, affiancando gli altri quattro velivoli che avevano già iniziato ad operare.

Per la NATO il raggiungimento della IOC è un traguardo importantissimo perché gli AGS RQ-4D potranno essere maggiormente impiegati in missioni operative sempre più complesse, acquisendo al contempo maggiori capacità operative.

Fonte e foto SHAPE NATO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet