Israele riceve il nuovo aereo spia “Oron” con avanzate capacità ISR


L’Aeronautica Militare israeliana ha annunciato di aver ricevuto il nuovo velivolo per compiti ISR (Intelligence, Surveillance and Reconnaissance) “Oron”.

L’aereo affiancherà “Shavit” (Gulfstream G500) e “Eitam” (Gulfstream G550) già operativi presso il 122nd Squadron (“Nachshon”).

Il Vice Comandante del 122nd Squadron ha così commentato il nuovo arrivo: “L’aereo combina diverse capacità incluse riprese aeree, controllo e radar e raccolta di informazioni in ambiente marittimo. La maggior parte di queste capacità esiste già nel nostro reparto e nell’unità “Maof Rahav” ma con questo nuovo aereo saranno condensate in una unica piattaforma.”

L’Oron appare molto simile all’Eitam ma i suoi sistemi sono più avanzati per effettuare più missioni contemporaneamente. Per questo motivo, oltre ad avere una maggior autonomia, ha un equipaggio più grande per poter analizzare i dati in tempo reale in volo in modo indipendente.

In merito alla composizione dell’equipaggio la sua composizione dovrà essere scelta con cura in base al profilo della missione.

Nello specifico incorpora le capacità di Shavit ed Eitam per ricognizione aerea e rilevamento di bersagli di superficie.

Le differenze rispetto agli altri due velivoli già in servizio porteranno allo sviluppo di dottrine operative e tattiche ad hoc per massimizzare le prestazioni della macchina.

Il velivolo, che arriva direttamente dagli Stati Uniti, passerà i prossimi due anni in Israele per il completamento della fase di allestimento dei sistemi di missione. Al termine di questo periodo entrerà uffialmente in servizio.

MARS2

Fonte: IAI

La Israel Aerospace Industries (IAI) ha definito l’Oron come la piattaforma ISR più avanzata al mondo e seppur non siano state pubblicate molte informazioni l’Oron appare derivato dal MARS2.

Il MARS2 (Multi-Mission Airborne Reconnaissance & Surveillance System) adotta un radar multifunzione AESA con GMTI, SAR (Synthetic Aperture Radar) ad alta risoluzione, modalità Aria-Aria e Aria-Mare con Target Classification RS e ISAR.

Al radar si affiancano sistemi avanzati ELINT, COMINT e SIGINT.

Nel 2015 il MARS2 era stato proposto su base Bombardier Global 5000 anche se è probabile che una serie di valutazioni, operative ed economiche, abbiano portato alla “comunanza” con gli altri velivoli Gulfstream G550.

Il MARS2 è stato offerto al Regno Unito a giugno 2020 per la sostituzione dei Sentinel R1 Astor ma l’accordo non è andato in porto.

Immagini: Israeli Air Force


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet