L’Armada Colombiana ha testato il Leonardo DART-Strales


In occasione di un’esercitazione trinazionale con l’US Navy e con la Marina del Perù svolta in acque internazionali, l’Armada Colombiana ha eseguito tiri reali con il Leonardo DART-Strales calibro 76/62 mm.

Immagine

Infatti, la Fregata Indipendente della classe Admiral Padilla o FS1500 ha impiegato con successo il sistema DART-Strales sparando tre proiettili con spolette 3AP su bersagli simulanti missili antinave in arrivo.

L’esercitazione è servita per testare il livello di preparazione dell’equipaggio ed i tempi di reazione della nave dinanzi a un attacco missilistico.

Il sistema 76/62 Strales

Installato su un affusto 76/62, il kit Strales è costituito da un’antenna radar che genera un fascio di radio-frequenza (RF). Tale fascio guida precisamente uno o più proiettili DART (Driven Ammunition Reduced Time Of Flight) verso il bersaglio senza margini di errore.

Il sistema 76/62 Strales spara proiettili sottocalibrati DART i quali sono espulsi dalla canna a una velocità più elevata dei proiettili 76mm standard.

Il proiettile DART, che è dotato di una sezione anteriore di guida, una volta sparato si muove sul fascio RF in banda Ka puntato costantemente al punto presente della traiettoria della minaccia in avvicinamento.

Il DART è un proietto decalibrato 42 mm rispetto al cannone da 76 mm ed è in grado correggere la traiettoria per controbattere le manovre del missile bersaglio e intercettarlo, grazie alle alette canard di cui è dotato che gli permettono di manovrare insieme alla sezione di coda che adotta un design con sei alette fisse.

Raggiunta la distanza di ingaggio, una spoletta di prossimità di ultima generazione (disponibile la 4AP) attiva il proiettile DART sulla minaccia all’istante ottimale, per ottenere il successo dell’ingaggio.

La velocità dei proiettili DART e le loro capacità di guida consentono al sistema 76/62 Strales di essere in grado di contrastare minacce veloci e manovranti, di tipo asimmetrico e di tipo convenzionale.

Foto Armada Colombiana


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet