martedì, Giugno 15, 2021

Boeing consegna il primo CH-47F ai Paesi Bassi ma chiude la linea di produzione causa coronavirus

Boeing ha recentemente consegnato il primo CH-47F Chinook alla Royal Netherlands Air Force (RNLAF), continuando a registrare consegne puntuali ai clienti. L’RNLAF gestirà una flotta di 20 chinook CH-47F, la più recente configurazione utilizzata dai Paesi di tutto il mondo.

I 20 CH-47F Chinook saranno equipaggiati con la stessa tecnologia all’avanguardia adottata dall’US Army, compresi i controlli di volo automatici digitali, un glass cockpit CAA (Common Avionics Architecture System) completamente integrato e capacità avanzata di gestione del carico. Questa configurazione comporta una riduzione dei costi complessivi del ciclo di vita.

L’RNLAF, attualmente, possiesde un mix di Chinook modello F dotati di Advanced Cockpit Management System (ACMS) e, più risalenti, CH-47D Chinooks, peraltro, ammodernati. 

Le consegne alla RNLAF dovrebbero concludersi nel 2021. Il Chinook è attualmente in servizio, o risulta in ordine, con 20 forze armate, tra cui l’US Army, l’USSOCOM e di otto Nazioni appartenenti alla NATO.

La pandemia di coronavirus blocca il sito di produzione

Boeing, giovedì, ha annunciato di aver sospeso le attività presso la sede di Ridley Township, in Pennsylvania, a causa della diffusione del coronavirus.

Il sito include impianti di produzione dell’elicottero pesante CH-47 Chinook, dell’elicottero medio multiruolo MH-139A Gray Wolf e del convertiplano V-22 Osprey, ha affermato Boeing.

Le operazioni sono state fermate a fine giornata venerdì 3 aprile e riprenderanno il 20 aprile. Mentre la produzione rimarrà sospesa, le attività di profonda sanificazione saranno eseguite negli edifici del complesso. Contestualmente, l’azienda ha stabilito criteri rigorosi per la ripresa del lavoro.

Foto Boeing

Altri articoli

Le portaerei Cavour e Queen Elizabeth ad Augusta

In occasione della ricorrenza della Festa della Marina Militare (10 giugno 1918 , l'Impresa di Premuda), nella base di Augusta in Sicilia, le due...

La diplomazia del debito cinese: la versione europea

  Da oramai un po’ di tempo si sente parlare dell’intromissione della Cina in varie parti del mondo: dalla “One Belt One Road” (ossia l’iniziativa...

Viaggio di 7.115 km per la Nomad dell’US Navy, 98% in “automatico”

La nave a controllo autonomo "Nomad", parte della "Ghost Fleet" dell'US Navy, ha completato un viaggio lungo 7.115 chilometri di cui il 98% si...

Condividi l'articolo

Ultime notizie

Esercitazione in Kuwait per i Typhoon italiani ed i JTAC statunitensi

Nell'ultima settimana dello scorso mese di maggio in Kuwait si è svolta un'importante esercitazione bilaterale...

Consegnati ufficialmente dalla Bielorussia alla Serbia i MiG-29

Nei giorni scorsi si è tenuta una cerimonia presso l'aeroporto militare "Colonnello-pilota Milenko Pavlović" a...