L’US Navy ammoderna gli EA-18G Growler


Boeing ha avviato un programma di modifica di cinque anni per la flotta EA-18G Growler della Marina degli Stati Uniti che ha consegna il primo jet da sottoporre ai lavori ai tecnici presso la Naval Air Station Whidbey Island.

Boeing EA-18G Growler AJ-502 168774 Electronic Attack Squadron 131 (VAQ-131) Lancers (20296308544).jpg

Le modifiche si concentrano sull’aggiornamento dell’architettura dei sistemi strutturali e di missione dei jet, consentendo una futura crescita delle capacità per i 160 aerei Growler della Marina. I Growlers hanno un ruolo fondamentale nel bloccare i segnali radar e di comunicazione delle forze ostili, disabilitando la loro capacità di rilevare e tracciare le forze militari statunitensi e alleate.

Le nuove funzionalità permetteranno alla flotta Growler una sorveglianza elettronica migliorata, un collegamento dati migliorato e la possibilità di impiegare i pod Jammer di nuova generazione.

A seguito di contratti assegnati nell’ottobre 2020 e febbraio 2021 per materiali e manodopera, il lavoro di modifica include vari aggiornamenti per i sistemi di missione Growler. Il sistema ricevitore ALQ-218 dell’aeromobile riceverà la modifica Airborne Electronic Attack System Enhancements, consentendo al Growler di operare in ambienti elettromagnetici sempre più complessi.

Ulteriori modifiche amplieranno la pipeline di informazioni di Growler per un trasferimento dei dati più rapido e sicuro ad altri aeromobili e piattaforme, oltre a migliorare sostanzialmente la velocità di elaborazione dei dati. Boeing preparerà anche il Growler per il Jammer di nuova generazione, che migliora notevolmente la capacità di attacco elettronico del Growler.

Il programma prevede che tutti i Navy Growlers saranno modificati in cinque anni. La modifica del tasso pieno dovrebbe iniziare a giugno 2021. Boeing ha posizionato le persone in loco a Whidbey, seguendo protocolli COVID statali, locali, clienti e aziendali, per garantire che il programma sia completamente attrezzato per supportare il flusso di lavoro.

Fonte Boeing


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet