L’A330 MRTT candidato unico per lo Stategic Tanker Transport Capability canadese


Airbus è stata qualificata dal governo canadese come offerente per il progetto Strategic Tanker Transport Capability (STTC).


Il programma STTC è volto alla sostituzione della flotta di avio cisterne e trasporti Airbus A310 (CC-150 Polaris), attualmente in linea con la Royal Canadian Air Force (RCAF), con un aereo multiruolo in grado di condurre una vasta gamma di missioni e in grado di operare nelle missioni NATO e NORAD. Infatti, il nuovo velivolo selezionato dovrà eseguire operazioni di rifornimento aereo nonché missioni di trasporto e di evacuazione avio sanitaria.

A seguito dell’invito a qualificarsi pubblicato all’inizio del 2021, l’Airbus A330 MRTT (Multi Role Tanker Transport) è stato identificato come l’aeromobile in grado di soddisfare i requisiti del progetto che sta ora passando alla fase successiva del processo di approvvigionamento. Una bozza di proposta è prevista nel terzo trimestre del 2021.L’altro concorrente, il Boeing KC-46A Poseidon, non è stato qualificato; pertanto, l’unico candidato al ruolo di STTC rimane l’Airbus A330MRTT. Il costo del programma canadese si aggira tra i 680 milioni ed i 3,37 miliardi di euro (1-4,99 miliardi di dollari canadesi). Al momento, si indica un requisito per un massimo di sei velivoli.

L’A330MRTT ha ottenuto importanti successi di vendita con aeronautiche di primo livello tra cui la Royal Air Force, l’Armèe de l’Air et de l’Espace, la Republic of Singapore Air Force e la Royal Australian Air Force. Il velivolo è attualmente impiegato da 13 Aeronautiche con oltre 250.000 ore di volo all’attivo.

Attualmente, nelle fila della RCAF sono attivi 3 A310-300 (CC-150 Polaris) in configurazione da trasporto e 2 A310 in configurazione cisterna/trasporto (CC-150T Polaris).

Una RFP (richiesta di proposta) da parte del Governo canadese dovrebbe essere rilasciata entro la fine dell’anno, mentre il relativo contratto potrebbe essere siglato entro il 2024 con i primi nuovi tanker operativi a partire dal 2028.

Foto Armèe de l’Air et de l’Espace


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet