martedì, Giugno 15, 2021

L’Allied Rapid Reaction Corps della NATO “pronto al combattimento”

L’Allied Rapid Reaction Corps (ARCC) ha raggiunto l’agognato status di “combat ready” dopo aver superato la valutazione operativa o CREVAL (Combat Readiness Evaluation) ed è dunque pronto ad intervenire prontamente in ogni situazione a supporto degli Alleati.

La valutazione è durata ben 9 mesi sotto l’attento controllo dell’Allied Land Command (LANDCOM) ed ha visto l’apice durante l’esercitazione Loyal Leda 2020 nel Regno Unito con la partecipazione di oltre 1000 ARCC da 21 differenti nazioni.

L’ARCC è proiettabile in qualsiasi zona del mondo in tempi tra i cinque ed i trenta giorni per effettuare una vasta gamma di missioni che vanno dalla guerra convenzionale al peacekeeping e alla Crisis Response Operations.

Il superamento della CREVAL assicura alla NATO la piena operatività sotto gli standard dell’Alleanza potendo operare con divisioni multinazionali per un totale di 120.000 truppe.

L’ARCC sta attualmente supportando il Multi-National Corps – South East (MNC-SE) della Romania a raggiungere le capacità operativa ad interim entro dicembre 2021 e sarà responsabile della preparazione del NATO Rapid Deployable Corps Spain (NRDC-ESP) a gennaio 2022.

La sede dell’ARCC è nel Regno Unito presso la base di Imjin vicino Innsworth nel Gloucestershire.

Attualmente sono assegnate all’ARCC la Divisione Acqui dell’Esercito Italiano, la Divisione danese, la 1^ Divisione canadese, la 3^ Divisione Inglese e la 4^ Divisione fanteria americana.

L’attuale comandante è il Lieutenant General Sir Edward Smyth Osbourne mentre il vice è il Generale di Divisione Lorenzo D’Addario già comandante della KFOR tra il 2018 ed il 2019.

Il 13 novembre, durante l’esercitazione Loyal Leda, i membri commonwealth dell’ARCC hanno incontrato il Principe Carlo.

Immagini: NATO

Altri articoli

Possibili ritardi per il nuovo Air Force One

La Boeing potrebbe posticipare la consegna del primo Boeing 747-8 modificato in VC-25B per il trasporto del Presidente degli Stati Unici a causa di...

Kit Harvest Hercules Airborne Weapons per l’USMC

Sierra Nevada Corporation è stata selezionata dal Naval Air Systems Command (NAVAIRSYSCOM) Tactical Airlift Program Office (PMA-207) per un contratto Advanced Prototype Systems Division...

Raytheon ammoderna i radar degli F-15E dell’USAF

Raytheon ha vinto un contratto del valore di 3 miliardi di dollari per ammodernare l'F-15 Radar Eagle Vision in forza alla USAF. Questo contratto prevede la...

Condividi l'articolo

Ultime notizie

Proposta di Northrop Grumman per l’EW degli F-16 di tutto il mondo

Poiché lo spettro elettromagnetico diventa più conteso e congestionato in tutto il mondo, i moderni...

Esercitazione in Kuwait per i Typhoon italiani ed i JTAC statunitensi

Nell'ultima settimana dello scorso mese di maggio in Kuwait si è svolta un'importante esercitazione bilaterale...