mercoledì, Giugno 16, 2021

La Difesa Svedese acquista un lotto di prova del missile MBDA MMP

La Amministrazione del Materiale delle Forze Armate Svedesi o FMV ha siglato un contratto con MBDA per la fornitura di un lotto di missili MMP destinato a prove approfondite con l’Esercito Svedese.

La Svezia aveva iniziato già a testare il missile MMP nel 2019 ma il programma era stato interrotto per dare priorità ad altri progetti necessitanti di finanziamenti.

In Svezia il MMP è denominato RBS 58 o Robotsystem 58; l’Esercito Svedese attualmente impiega i missili BILL o RBS 56 e missili TOW o RBS 55.

Il MMP è sistema missilistico da combattimento terrestre progettato per la fanteria smontata e per l’integrazione sui veicoli da combattimento (MPCV). L’efficacia del MMP è stata dimostrata anche a bordo di piccole imbarcazioni navali (MMP Sea Launched).

Impiegabile in modalità “fire-and-forget” e controllata dall’operatore, il MMP è integrabile in rete e può ricevere anche la designazione del bersaglio da fonte terze per gli scenari di attivazione indiretta. Il MMP ha una testata multifunzione che può essere selezionabile per impieghi anticarro ed anti infrastruttura.

Il sistema MMP può essere impiegato in sicurezza anche da ambienti chiusi. Nella fila dell’Armèe de Terre prende il posto dei più risalenti e pesanti missili MILAN. Ha un peso di 15 kg compreso il lanciatore, lunghezza di 1,3 metri, diametro di 140 mm, con un raggio d’azione superiore i 4.000 metri, dotato di data link in fibra ottica.

E’ dotato di un sensore IR di ultima generazione e telecamera diurna, telemetro laser, GPS nonché bussola magnetica digitale.

Foto MBDA/Laurent Guichardon

Altri articoli

Possibili ritardi per il nuovo Air Force One

La Boeing potrebbe posticipare la consegna del primo Boeing 747-8 modificato in VC-25B per il trasporto del Presidente degli Stati Unici a causa di...

La Corte Suprema dell’India annulla i procedimenti penali contro i Fucilieri di Marina italiani nel caso Enrica Lexie

Accogliendo il risarcimento di 100 milioni di rupie, circa 1,1 milioni di euro, destinato ai parenti  delle vittime. depositati dalla Repubblica italiana, la Corte...

Il senso di Tehran per le milizie

Al di là delle forze missilistiche e delle possibilità di sviluppo di armamenti nucleari, uno delle risorse più funzionali alla proiezione di potenza della...

Condividi l'articolo

Ultime notizie

Prossimo il lancio del satellite GPS III “Neil Armstrong”

Il prossimo 17 giugno , la United States Space Force (USSF) lancerà il quinto satellite...

Concluse le operazioni di riposizionamento delle ancore monumentali della porta principale dell’Arsenale Militare Marittima di La Spezia

Nella mattinata di sabato 12 giugno si sono concluse le operazioni di riposizionamento delle due...

L’IVECO Guarani termina la prima fase di prove in Argentina [Foto]

Il 25 maggio, l'Esercito Brasiliano (EB) ha consegnato , in prestito, un veicolo blindato trasporto personale –...