GE J79 in accensione...

Tipo di ricerca

Condividi

Continua il programma filippino per l’acquisizione di aerei da caccia multiruolo (MRF) poiché questi velivoli sono urgentemente necessari per difendere lo spazio aereo del Paese.

Questo è quanto dichiarato dal Segretario del Dipartimento della Difesa Nazionale (DND) Delfin Lorenzana. 

Invero, la PAF è gravemente carente di velivoli ad alte prestazioni. Infatti, la prima linea filippina può contare solo su una decina di FA-50 la versione da combattimento leggero del T-50 Golden Eagle, il velivolo d’addestramento avanzato prodotto dalla KAI sudcoreana. Troppo poco per far fronte alle pressanti esigenze del quadrante Mar Cinese Meridionale dove le tensioni sono crescenti e sempre più acute tra i vari Paesi che si affacciano nell’area.

Peraltro, Lorenzano ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli sullo stato di avanzamento del programma di acquisizione dei i velivoli MRF.

Il DND ha un requisito di almeno 12 caccia MRF per rafforzare le capacità di difesa aerea della Philippine Air Force (PAF).

Il Segretario Lorenzana ha osservato che i nuovi velivoli sono urgentemente necessari considerando che “la situazione in questa parte del mondo si sta deteriorando“.

Il DND ancora deve rendere pubblica la tipologia di velivoli MRF che intende acquistare per la PAF.

Peraltro, i principali velivoli in gara sarebbero il Lockheed Martin F-16V ed il Saab Gripen E entrambi caccia bombardieri monomotori ad alte prestazioni in grado di svolgere missioni multiruolo, dalla difesa aerea all’attacco di superficie anche in missioni anti nave.

Fonte Phillippine News Agency

Tags:

Protrebbe anche piacerti

Lascia commmento

Your email address will not be published. Required fields are marked *