Mirage F1 “nemico” precipita negli Stati Uniti


Un caccia intercettore Dassault Mirage F1B operato dall’Airborne Tactical Advantage Company (ATAC) ha avuto un incidente nelle vicinanze dell’Aeroporto militare di Tyndall in Florida.

Alcuni testimoni riferiscono di aver visto il Mirage atterrare senza carrello e finire la propria corsa oltre la fine della pista.

Un membro dell’equipaggio si è lanciato ed è atterrato senza riportare ferite mentre l’altro è rimasto sull’aereo ed è sceso una volta che il caccia francese si è fermato. Entrambi sono stati trasportati in ospedale per accertamenti ma non hanno riportato ferite.

L’aereo coinvolto nell’incidente è la versione da addestramento biposto del Mirage F1 con numero di registrazione N601AX costruito nel 1980.

I velivoli in questione vengono impiegati per addestrare i piloti statunitensi al combattimento aereo nel Dissimilar Air Combat Training (DACT) oppure come “aggressor” simulando un velivolo della fazione “red”.

Il volo

Secondo i tracciati ADS-B il Mirage, dopo il decollo da Tyndall, si è diretto subito verso il mare eseguendo una serie di virate segno che i piloti si sono resi conto di un guasto ed hanno dovuto consumare carburante prima di tentare un atterraggio.

ATAC

La ATAC è una azienda privata statunitense fondata nel 1994 che fornisce supporto alle Forze Armate statunitensi nel supporto ad esercitazioni aria-aria, aria-terra ed antinave.

Opera una flotta di 63 Mirage F1 francesi, 6 F-21 Kfir israeliani, 2 L-39 Albastros cechi, 10 Hawker Hunter inglesi ed un Douglas A-4 Skyhawk.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet