Primi sopralluoghi allo Stabilimento di Fontana Liri


Allo Stabilimento Militare Propellenti di Fontana Liri (Fr) sono iniziati questa settimana i primi sopralluoghi per accertare lo stato degli impianti produttivi di polvere sferica e nitrocellulosa.

Le ricognizioni alle strutture, al momento in uno stato di fermo tecnico, sono state condotte dal Direttore dello Stabilimento, il Colonnello Raffaele ZAGARELLA, e il Capo Ufficio Segreteria e Affari Generali, Maggiore Antonio FAVALE.

Il controllo fa seguito alla visita da parte del Direttore Generale della Agenzia Industrie Difesa, Nicola LATORRE, lo scorso 13 aprile. In quella occasione, il Direttore, negli incontri avuti con la direzione, i rappresentanti sindacali e il sindaco del comune di Fontana Liri ha ribadito la volontà dell’Agenzia di far ripartire la produzione.                 

Nei prossimi giorni, la direzione dello Stabilimento, con il supporto del Brig. Gen. (aus.) Marco Lamonaca in veste di consulente, sarà impegnata nella definizione di una road map per il rilancio del sito produttivo.

Cenni storici

Lo Stabilimento Militare Propellenti di Fontana Liri nasce alla fine dell’Ottocento, nel 1893. Attualmente lo stabilimento dispone di impianti di produzione per nitrocellulose, nitroglicerina e polvere sferica, nonché servizi e laboratori per l’effettuazione di test di prova chimico fisico e balistici sui propellenti, sulle materie prime, ecc. I propellenti prodotti sono dotati di marchio CE.

Lo Stabilimento ha ottenuto la certificazione di qualità ISO 9001, e la certificazione VISION 2000, nel 2003.

Con decreto dirigenziale del 26 novembre del 2004 lo Stabilimento è stato autorizzato a classificare, ai fini del trasporto su strada, secondo quanto previsto dalla normativa ADR, i fuochi pirotecnici.

Prodotti e servizi

  • produzione nitrocellulose per vernici;
  • produzione nitroglicerina;
  • produzione polvere sferica per cartucciame e per mortai;
  • produzione energia elettrica (esubero venduto all’ENEL);
  • allestimento cariche di lancio;
  • controlli affidabilità sui propellenti;
  • controlli di efficienza su cartucciame;
  • centro di sorveglianza permanente sui propellenti.

Impianti di produzione e laboratori

  • impianto produzione nitrocellulose;
  • impianto produzione nitroglicerina;
  • impianto produzione polvere sferica;
  • linea assiematura/ripristino contenitori metallici per cariche di lancio;
  • sartoria;
  • centrale idroelettrica (3 gruppi per una potenza di circa 3.6 MW);
  • laboratorio chimico;
  • laboratorio balistico con balipedio.

Comunicato stampa AID: qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet